La tracciabilità dei flussi finanziari | Architetto.info

La tracciabilità dei flussi finanziari

La tracciabilità dei flussi finanziari

Dall’esperto giuridico, un dossier dedicato al tema della tracciabilità dei flussi finanziari, introdotta con la L. 13 agosto 2010, n. 136, è finalizzata a prevenire le infiltrazioni mafiose nell’attività di esecuzione delle commesse pubbliche, “tracciando” i movimenti di denaro pubblico.
La legge stabilisce che i flussi finanziari, provenienti da soggetti obbligati a rispettare le norme del Codice Appalti, diretti ad operatori economici aggiudicatari di un contratto d’appalto di lavori, servizi o forniture, debbano essere tracciati, così da permettere agevolmente controlli ex post sui pagamenti effettuati.

Categoria
Autore Adriano Cavina

Scarica il file



Potrebbero interessarti
La tracciabilità dei flussi finanziari

Architetto.info