A Saie Smart City Exhibition la ricerca sull'innovazione urbana e' protagonista | Architetto.info

A Saie Smart City Exhibition la ricerca sull’innovazione urbana e’ protagonista

wpid-24964_iskandarmalaysiaSmartCity.jpg
image_pdf

La ricerca sull’innovazione urbana è protagonistaper lo sviluppo delle città del futuro è protagonista di Smart City Exhibition, terza edizione della manifestazione organizzata nell’ambito di Saie 2014 da BolognaFiere e Forum Pa.La tre giorni, riunirà politici, imprenditori ed esperti italiani ed esteri, valorizzando le migliori esperienze del nostro Paese e identificando modelli di successo internazionali replicabili in Italia.

Dai convegni con speaker illustri ai laboratori in cui ‘imparare a fare’, dai prototipi ai progetti collaudati e replicabili, la ricerca giocherà un ruolo da protagonista nel corso di Saie Smart City Exhibition, con un focus sulle soluzioni e sui modelli elaborati nei più avanzati centri di ricerca, tra cui Cnr ed Enea.

I visitatori potranno ‘toccare con mano’ diverse soluzioni, in primis i dieci prototipi vincitori della call “Tecnologie e soluzioni per la smart city”, dedicata a progetti di ricerca e prototipi pre-commerciali, che ha raccolto le innovazioni proposte da università, enti di ricerca e maker nelle categorie sensoristica, mobilità, logistica, e-health, sicurezza, risparmio energetico, rifiuti, domotica, turismo, ambiente.

Tra le soluzioni portate in mostra dal Cnr, ci sarà anche quella implementata per e con la Città di Siracusa, legata all’utilizzo di tecnologie 2.0 per la gestione e la promozione intelligente dei beni storici e archeologici delle città. Premiata a Smart City Exhibition 2013 con 1 milione di euro, Siracusa mette in mostra i risultati del progetto: le soluzioni implementate rappresentano un’anteprima nazionale e permettono una fruizione immersiva dei beni archeologici attraverso l’utilizzo di tecnologie 2.0 e di una navigazione intuitiva e coerente dei contenuti su tutti i media a disposizione degli utenti.

Enea partecipa a Saie Smart City Exhibition con diverse progettualità, tra cui lo Smart Village del Centro Ricerca Enea a Casaccia, nei pressi di Roma, e in particolare inviterà il pubblico a immergersi nella Smart Street, dove una serie di sorgenti di dati che dialogano tra loro con tecnologie ‘Internet of things’ permettono di seguire l’utente e modulare l’erogazione dei flussi energetici per conseguire notevoli risparmi.

Il ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca sarà presente a Smart City Exhibition attraverso il Piano operativo nazionale ricerca e competitività: il principale strumento comunitario per lo sviluppo di modelli innovativi, finalizzati a dare soluzione a problemi di scala urbana e metropolitana.

Anche quest’anno verranno presentati in anteprima nazionale i risultati di iCity Rate 2014, la ricerca annuale che produce il rating dei capoluoghi di provincia smart. Realizzato da Forum Pa e Bologna Fiere, in collaborazione con Istat e Unioncamere, il rapporto stila la classifica nazionale delle città capoluogo più smart, analizzando oltre 100 indicatori, utili a descrivere la situazione in sei diverse dimensioni: economia, ambiente, mobilità, governance, qualità della vita e capitale sociale.

Il mondo della ricerca sarà protagonista anche nel programma congressuale, con la presenza di esperti nazionali e internazionali. Da Luis Perz Breva della Scuola di Ingegneria del Mit a Victor Mulas di World Bank, da Davide Gomba, ad delle Officine Arduino a Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente, saranno moltissimi i relatori che porteranno in manifestazione le punte più avanzate della ricerca in ambito tecnologico e ambientale.

Infine, novità di questa edizione, la Smart City Exhibition 2014 Academy: un calendario quotidiano di sessioni formative dedicato allo sviluppo delle nuove competenze tecniche. Dalle quelle tecniche e legali legate all’open data ai nuovi modelli di business della sharing economy; dalla creazione di impatto attraverso il project management, alla costruzione condivisa di visione e piano di azione. Quattro sessioni formative al giorno della durata di 45 minuti ciascuna, tenute da professionisti sulle tematiche centrali della smart city.

Copyright © - Riproduzione riservata
A Saie Smart City Exhibition la ricerca sull’innovazione urbana e’ protagonista Architetto.info