Abitare in modo… estremo | Architetto.info

Abitare in modo… estremo

wpid-11_nilufar.jpg
image_pdf

DEADIDEA / AFTER LIFE
a cura di Angelo Cruciani e Robi Chendler
www.deadidea.net
14-19 aprile 2010

Deadidea è un progetto di comunicazione mediatica che dal 2007 in occasione del Fuorisalone di Milano mette in discussione l’esistenza della morte tramite claims e operazioni di Guerrilla Marketing.

Sagome a terra che celebrano designer, miti e personaggi che sono riusciti a superare il passaggio terreno, hanno popolato le vie più importanti della Milano creativa. Il trapasso dimensionale è sdrammatizzato tramite piccole ricette sull’immortalità con ironia e inventiva.

Quest’anno un pubblico selezionato è invitato a popolare il cimitero virtuale “After Life”, un modo ironico e grottesco per assicurasi un posto dopo la vita terrena, lasciando una traccia di originalità in linea con il concept del progetto. Il cimitero non basta? Allora si può vivere un’esperienza insolita, trasformando la campagna out-door in una vera e propria esperienza 3D. Scoprite come sul sito dal 14 aprile.

AGAPECASA
via Durini 14 e 24, Milano
14-19 aprile 2010

È una delle sorprese più eccitanti della settimana del design di Milano. Agape è un marchio dell’arredobagno che, nonostante la giovane età, si è resa riconoscibile sul mercato per l’elevatissimo profilo della propria collezione. Design legato alla contemporaneità e collaborazioni con autori di primo piano sono i capisaldi del programma del patron Emanuele Benedini.

Ora il nuovo passo. Il nuovo marchio Agape dedicato alla casa debutta con la “Mangiarotti Collection”, selezione di progetti del grande maestro italiano dell’architettura e del design.

Nel sistema degli eventi fuori Salone, Agape presenterà entrambe le collezioni in via Durini, presso Palazzo Corneliani e lo showroom B&B Italia.

Certamente quell’evento fornirà molto materiale per questa testata web…

IL SENSO DEL FANTASTICO
@ Nilufar, via Spiga 30, Milano
12 aprile – 30 maggio 2010

Il design d’arredo punta sulla dimensione dell’esclusività e della sofisticatezza. In particolare, essa viene costantemente alimentata dalla formula del pezzo unico, ossia un esemplare che, per caratteristiche variabili, rischia di sconfinare nel terreno artistico.

Martino Gamper, Andrea Salvetti, Emmanuel Babled, Jorge Pardo e Rajiv Saini, Haynes Robinson e Studio Glithero forniranno per un ragguardevole arco temporale delle opere alla galleria Nilufar di Milano. Pezzi unici, appunto, destinati a filosofie dell’abitare improntate al virtuosismo esecutivo, alla rarità e, perché no, alle visioni oniriche.

Insomma, per una casa estrema ma raffinata e colta.

Nei giorni della mostra, due opere di Andrea Salvetti saranno esposte all’aperto nel giardino della Triennale.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Abitare in modo… estremo Architetto.info