Le Corbusier, opere su carta da una collezione privata | Architetto.info

Le Corbusier, opere su carta da una collezione privata

wpid-2547_Immagine.jpg
image_pdf

Le suggestive stanze settecentesche di Palazzo Cominelli, a Cisano di San Felice del Benaco (Brescia), sulle sponde del lago di Garda, ospitano un percorso volto alla scoperta di un aspetto meno noto del grande architetto che fu anche pittore e designer.

L’esposizione dal titolo “Le Corbusier – Opere da una collezione privata”, inaugurata sabato 29 giugno, si compone di una ventina di opere: disegni e litografie esposte per la prima volta in Italia con l’obiettivo di svelare un ulteriore aspetto dell’opera di Le Corbusier, l’attività pittorica e grafica, che fu parte fondamentale per il suo lavoro di architetto, urbanista e teorico.

Con un allestimento curato da Rosanna Padrini Dolcini e da Federico Sardella, queste opere offrono quindi uno sguardo inedito sul lavoro dell’artista, che nasce prima come pittore per approdare poi all’architettura formandosi in modo non convenzionale sottraendosi alle scuole tradizionali, mosso dall’interesse per l’arte in tutte le sue declinazioni.

Copyright © - Riproduzione riservata
Le Corbusier, opere su carta da una collezione privata Architetto.info