Premio Europa Nostra 2014: quattro progetti vincitori sono italiani | Architetto.info

Premio Europa Nostra 2014: quattro progetti vincitori sono italiani

wpid-2765_vicenza.jpg
image_pdf

L’edizione 2014 del Premio dell’Unione europea “Europa Nostra” per la conservazione del patrimonio culturale ha eletto 27 vincitori, fra i quali quattro sono italiani, selezionati tra quasi 200 progetti candidati provenienti da trenta Paesi. Il riconoscimento viene assegnato per i risultati raggiunti in quattro ambiti: conservazione, ricerca, contributi esemplari, nonché istruzione, formazione e sensibilizzazione. Nella categoria “Conservazione” sono stati premiati tre progetti italiani: riguardano rispettivamente la Basilica Palladiana di Vicenza, il Teatro Sociale di Bergamo e le case a tronchi di antica cultura Walser di Alagna Valsesia (Piemonte). Mentre per la categoria “Contributi esemplari” il riconoscimento è andato all’associazione “Iubilantes” di Como che si occupa di recuperare e restaurare antiche strade e percorsi dimenticati.

La cerimonia di premiazione avrà luogo il 5 maggio al Burgtheater di Vienna sotto gli auspici del Presidente dell’Austria, Heinz Fischer. Androulla Vassiliou, Commissaria europea per l’Istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, e Plácido Domingo, il cantante d’opera e presidente di Europa Nostra, consegneranno assieme i premi. Sei dei vincitori saranno insigniti del gran premio ed uno dei vincitori riceverà il premio della giuria popolare decretato a seguito di una votazione online svolta da Europa Nostra. Oltre a celebrare l’eccellenza dei lavori per la tutela del patrimonio culturale, il premio dell’Ue intende anche promuovere competenze e standard elevati nel campo della conservazione.

“Il patrimonio culturale dell’Europa è uno dei nostri asset più preziosi. Esso costruisce ponti tra il passato e il presente, promuove la crescita, incoraggia l’inclusione sociale e attira il turismo. Ma molte di queste opere d’arte e di ingegno umano, che hanno irradiato bellezza nel corso dei secoli, sono sempre più fragili. La loro sopravvivenza dipende da un investimento di lungo periodo per conservarle e mantenerle in buono stato. Sono lieta che il nostro nuovo programma “L’Europa creativa” continuerà a sostenere questo premio come anche altre iniziative transnazionali e che il patrimonio culturale continuerà a beneficiare di finanziamenti sostanziali da parte dell’Ue a valere su diverse fonti tra cui i fondi regionali e quelli della ricerca” ha dichiarato la Commissaria Vassiliou. “I risultati di quest’anno dimostrano che, anche in circostanze economiche difficili, i progetti nel campo del patrimonio culturale possono mobilitare persone d’ingegno e passione e attirare un sostegno da fonti pubbliche e private.” ha aggiunto Plácido Domingo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Premio Europa Nostra 2014: quattro progetti vincitori sono italiani Architetto.info