Banksy 'tradotto' in Lego | Architetto.info

Banksy ‘tradotto’ in Lego

wpid-201_banksy.jpg
image_pdf

Artista o “graffitaro”, dai perbenisti considerato vandalo, Banksy è di certo uno dei più noti esponenti della street art mondiale e è divenuto ormai un’icona. E’ a lui che si è ispirato il fotografo Jeff Friesen, creatore delle serie di immagini intitolate “Brick fantastic” con i mattoncini Lego, per una nuova collezione chiamata “Briksy”.

Questa nuova serie di fotografie riprende i più famosi lavori di arte urbana “firmati” da Banksy e li ricrea attraverso i mattoncini colorati delle costruzioni Lego. In “Bricksy” si ritrovano la famosa ragazza con il palloncino rosso, il topo equilibrista o gli scimpanzé con i cartelli “Keep it real” e “Laugh now, but we’re in charge”. Nel lavoro di Friesen si può leggere, oltre all’ironia, presente nell’opera dello stesso Banksy, anche un po’ di nostalgia per queste opere effimere, difficili da preservare.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Banksy ‘tradotto’ in Lego Architetto.info