Be Open, creare il futuro | Architetto.info

Be Open, creare il futuro

wpid-121_beopen.jpg
image_pdf

In occasione della Design Week milanese, il 18 aprile scorso sono stati annunciati e premiati i vincitori del contest internazionale Be Open Awards, volto a sostenere i giovani talenti del design.

Hanno partecipato al concorso numerosi progetti nelle diverse categorie – stile, tendenze, architettura, design, media, comunicazione, pianificazione urbana – il cui contenuto e la cui natura rifletteva gli obiettivi principali del progetto Be Open, think tank creativo fondato da Elena Baturina, imprenditrice e mecenate russa, e guidato da un team internazionale: la ricerca di soluzioni originali e di tecnologie avanzate che possano essere implementate oggi.

Sul podio sale Alexandra Gineva dalla Russia che riceve una borsa di studio pari a 10.000 euro per l’implementazione del progetto presentato, un’avveniristica cantina che combina centro termale e vigneto dando vita a un complesso ricreativo, che sarà la base per la cultura della vinificazione.

Si è aggiudicato il secondo posto Alexandra Gineva dall’Ungheria per l’innovativo progetto di illuminazione pubblica a Led generata da una turbina verticale alimentata dal vento, impianto ideale per i luoghi non raggiunti dall’elettricità.

Al terzo posto, infine, troviamo Michal Wroblewski dalla Polonia per un ingegnoso sistema di trasmissione televisiva chiamata Kurier che parte dalla città di Radomsko e si irradia in tutto il circondario creando una mappa simbolica di linee che simulano il flusso di informazioni. Secondo e terzo classificato si aggiudicano il pagamento delle spese di iscrizione in un importante istituto di design.

O.O. 

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Be Open, creare il futuro Architetto.info