Cersaie 2013: numeri, eventi e protagonisti dell'edizione 2013 | Architetto.info

Cersaie 2013: numeri, eventi e protagonisti dell’edizione 2013

wpid-18476_Cersaie.jpg
image_pdf

Si apre il sipario su Cersaie 2013, la trentunesima edizione del Salone internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredobagno, in programma al quartiere fieristico di Bologna dal 23 al 27 settembre. Evento di riferimento mondiale per il settore, la manifestazione è promossa da Confindustria Ceramica in collaborazione con Bologna Fiere ed è organizzata Edi.Cer, confermandosi un appuntamento imperdibile per il sistema della distribuzione e per il mondo degli interior designer, degli architetti e dei posatori.

Si registra anche quest’anno infatti il tutto esaurito nell’ampia area espositiva, pari a 166mila metri quadrati, che dà spazio a 898 espositori, di cui 302 stranieri, provenienti da 35 diverse nazioni. Sono presenti 480 imprese di piastrelle di ceramica, cui appartiene il 54,6% espositori, 269 imprese di arredobagno (29,2%) e, in percentuali minori, aziende del settore delle materie prime, delle attrezzature per la posa, dell’editoria e servizi.

Non manca il trade internazionale di alto livello, dalle imprese di costruzioni ai grandi studi di progettazione. Forte l’attenzione ai Paesi emergenti, con la presenza di oltre 30 top buyers e key players provenienti da Brasile, Russia e Sud Africa. Grandi quindi le aspettative per il Salone, forte dei numeri realizzati lo scorso anno: 75.563 visitatori unici, di cui 24.299 stranieri, provenienti da 154 nazioni.

Cersaie 2013 si apre lunedì 23 settembre con il convegno economico “Manifattura e innovazione: la ceramica italiana nella competizione internazionale”. Intervengono il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, l’amministratore delegato di Unicredit Group Federico Ghizzoni, il presidente di Confindustria Ceramica Vittorio Borelli; a moderare la discussione Monica Maggioni, direttore di Rai News 24.

La presentazione ufficiale della manifestazione è invece prevista per le ore 18.30 nella Sala conferenze dell’Ex Ospedale dei Bastardini di Bologna (via d’Azeglio 41). Questa la location 2013 per la conferenza stampa internazionale Ceramics of Italy, alla quale prendono parte il presidente della Commissione attività promozionali e fiere di Confindustria Ceramica, Emilio Mussini, il curatore di Bologna Water Design, Valerio Castelli, il presidente di Adi, Luisa Bocchietto, il direttore generale di Ice, Roberto Luongo. Modera l’incontro il direttore generale di Confindustria Ceramica Armando Cafiero. Nell’occasione ha luogo anche le premiazione del Ceramics of Italy Journalism Awards, il concorso dedicato ai professionisti della stampa internazionale, e di Beautiful Ideas, concorso di idee rivolto agli studenti per la creazione del visual della pagina pubblicitaria della prossima edizione di Cersaie.

Di alto profilo gli ospiti di Costruire Abitare Pensare, il programma culturale che dal 2009 arricchisce Cersaie con incontri e conferenze sulla progettazione contemporanea e sulle più attuali tendenze del design e dell’architettura, con protagonisti di primo piano da tutto il mondo. Si comincia martedì 24 settembre con Ceramic Futures: from poetry to science fiction (alle ore 10.00 presso la Galleria dell’Architettura), conferenza di presentazione dei risultati del primo progetto social dedicato interamente alla ceramica, in collaborazione con quattro scuole di design internazionali e la partecipazione, tra gli altri, del designer Elio Caccavale. Si prosegue alle ore 14 con Antón García-Abril, architetto spagnolo fondatore dello Studio Ensamble, maestro nel giocare ed esplorare con la materia. La giornata si conclude con l’evento-tributo a Paolo Soleri, il talentuoso architetto italiano, naturalizzato americano, precursore dell’architettura ecologica, recentemente scomparso. A partire dalle ore 16 presso la Galleria dell’Architettura, un documentario e una conferenza approfondiscono la sua vita, i temi a lui cari e la preziosa eredità lasciata dal suo lavoro.

Mercoledì 25 settembre è la giornata di Rafael Moneo, uno degli ospiti di punta di Cersaie 2013. Moneo, unico spagnolo ad avere vinto, nel 1996, il premio Pritzker per l’architettura è infatti il protagonista della Lectio Magistralis di quest’anno. L’appuntamento è per le ore 11.00 all’Europauditorium Palazzo dei Congressi, preceduto dall’incontro con la stampa fissato alle ore 10.00 alla Galleria dell’Architettura. Altro convegno di grande interesse è quello delle ore 14: i fondatori dello studio d’architettura norvegese Tyin Tegnestue presentano gli originali interventi realizzati nei paesi in via di sviluppo, tra sostenibilità e solidarietà.

Giovedì 26 settembre spazio alla curiosità e alla voglia di imparare dei ragazzi: torna la lezione alla rovescia, ormai un classico del programma del Salone. Il big che quest’anno partecipa al botta e risposta con gli studenti è Riccardo Dalisi, maestro di creatività italiana e impegno civile (alle ore 10.00 all’Europauditorium Palazzo dei Congressi).

Due gli appuntamenti di venerdì 27 settembre. Alle ore 11.00 presso la Galleria dell’Architettura sono le donne protagoniste di un incontro dedicato al contributo femminile all’architettura contemporanea, con la partecipazione di alcune delle professioniste più interessanti della scena internazionale: Carla Juaçaba (Brasile), Izaskun Chinchilla (Spagna) e Sarah Robinson (Usa). La rassegna si chiude alle ore 15 con la conferenza di Ito Morabito, in arte Ora Ito, giovane designer francese divenuto celebre a livello globale per le sue creazioni provocatorie e irriverenti.

Il Salone è anche l’occasione per assegnare i tradizionali riconoscimenti a chi si è impegnato nella valorizzazione del comparto ceramico italiano in tutto il mondo. I distributori sono i protagonisti dei Confindustria Ceramica Distributor Awards, mentre gli espositori fieristici sono al centro dei Cersaie Awards. Le cerimonie sono in programma nel corso della Serata Cersaie, lunedì 23 settembre alle 21.15 nella Sala Conferenze dell’Ex Ospedale dei Bastardini.

Ampio spazio è dedicato al mondo dei posatori. La Città della Posa (presso il padiglione 34) si annuncia un vero paradiso per gli esperti del settore, con mostre-laboratorio, prove e dimostrazioni, senza tralasciare l’analisi, con il convegno “Come aumentare la quota di consumo delle piastrelle di ceramica in Europa”, in programma mercoledì 25 settembre alle ore 14 nella Sala Concerto del Centro servizi.

Ricco il programma delle mostre, a partire da Bathroom Excellence 1998/2012, che in Hall 29 espone la selezione di prodotti per l’arredobagno annualmente scelti e pubblicati su ADI Design Index, un vero viaggio nelle tendenze della sala da bagno nel corso degli anni. Alla Galleria dell’Architettura sono esposti i lavori vincitori del concorso La ceramica e il progetto e i bozzetti inviati dagli studenti per il concorso di idee Beautiful Ideas. Nella stessa location è possibile immergersi anche negli scatti di Seccoumidofuoco, mostra fotografica frutto del progetto Manodopera del Comune di Fiorano dedicato agli stabilimenti ceramici del Distretto modenese-reggiano, o prendere visione dei risultato del progetto di creatività e social network Ceramic Futures.

Cersaie dà infine il patrocinio a Bologna Water Design, una collaborazione inaugurata con successo l’anno scorso. La manifestazione dedicata al design legato l’acqua e all’outdoor (dal 25 al 29 settembre nel centro della città) viene presentata in occasione della Conferenza stampa internazionale in programma lunedì 23 settembre alle ore 18.30 nella Sala conferenze dell’Ex Ospedale dei Bastardini di Bologna.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cersaie 2013: numeri, eventi e protagonisti dell’edizione 2013 Architetto.info