Cersaie 2014, la festa della ceramica | Architetto.info

Cersaie 2014, la festa della ceramica

wpid-4433_cersaienews.jpg
image_pdf

A BolognaFiere è tutto pronto per Cersaie, la cui 32esima edizione aprirà i battenti lunedì 22 settembre. Alla conferenza stampa di venerdì scorso hanno partecipato rappresentanti di Confindustria Ceramica – il presidente Vittorio Borelli, il rappresentante della Commissione fiere Emilio Mussini, il direttore generale Armando Cafiero -, l’assessore regionale alle attività Produttive Luciano Vecchi, il professore Francesco Dal Co, in qualità di curatore del programma “Costruire Abitare Pensare”, la conduttrice tv Paola Marella. Grande assente, giustificato, il presidente di Bolognafiere Duccio Campagnoli, impegnato in Cina nella promozione dei Saloni dell’arte e del mobile di prossima realizzazione a Shanghai.

Il Salone 2014 resta nel segno della tradizione: ricco cartellone di attività culturali dentro e fuori i padiglioni fieristici. Ospiti stranieri di primo piano: Toyo Ito (Premio Pritzker 2013), Javier Corvalan (architetto paraguaiano), Carme Pinos (architetta catalana), Simona Malvezzi e Nadir Bonaccorso (italiani di nascita, ma attivi all’estero). Spazio anche ai professionisti di casa nostra: saranno presenti Riccardo Blumer (architetto, designer e docente, con un dialogo con gli studenti), Paolo Portoghesi (con un convegno dal titolo “WELLfare”, sul tema delle residenze per anziani), Paolo di Nardo (docente dell’Università di Firenze), Lorenzo Palmeri (sulla progettazione di spazi per la musica), i partecipanti ai concorsi “La ceramica e il progetto” e “Ortipertutti”.

Continua poi la sinergia con il mondo universitario: gli studenti saranno i protagonisti con la presentazione dei loro progetti per “Ceramic Futures”, “Il linguaggio della ceramica” e “Beautiful Ideas”. Una mostra – “Cer-Sea Italian style beach concept” – immaginerà lo sviluppo futuro degli stabilimenti balneari. Spazio come di consueto anche ai professionisti della posa in fiera con Assoposa. Si ripropongono per il terzo anno consecutivo sia l’iniziativa “Cersaie disegna la tua casa”, in collaborazione con 24 testate giornalistiche (compresa Architetto.info), che la partnership con Bologna Water Design; quest’ultimo si concentrerà ancora sulla creatività dei giovani progettisti e avrà anche un focus sui progetti di fontanelle d’acqua potabile.

Una novità è data invece dall’apertura a materiali diversi, pietre naturali e parquet, rappresentati dalle imprese italiane di settore; l’esigenza era di mettere in mostra – soprattutto a beneficio dei compratori esteri – tutti i prodotti del settore rivestimenti.

I numeri parlano, fortunatamente di un settore in buono stato di salute, che conta negli ultimi anni sul bilancio positivo dell’export – pari a circa l’80% della produzione nazionale -. La partecipazione di aziende al Salone è altresì in aumento; fattori entrambi che fanno guardare al futuro con un discreto ottimismo.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Cersaie 2014, la festa della ceramica Architetto.info