Come sara' la "Casa dei Lego" | Architetto.info

Come sara’ la “Casa dei Lego”

wpid-4995_legobig.jpg
image_pdf

Non poteva che essere così: la ‘Lego House‘, il museo dei Lego che aprirà i battenti nel 2016 sarà di fatto una struttura composta di mattoncini giganti, combinati e accatastati dal team creativo del Bjarke Ingels Group secondo criteri ‘modulari’ che riprendono il naturale meccanismo del gioco.

Come ha spiegato Kjeld Kirk Kristiansen, proprietario della Lego, la Lego House “mostrerà il passato, il presente e il futuro del ‘Lego-pensiero’: sarà un posto fantastico, dove i fan di tutte le generazioni e le famiglie potranno vivere un’ampia gamma di esperienze uniche con i Lego”.

Un vero e proprio incontro tra orgogli danesi: da un lato l’azienda di Billund, capace di resistere alla ruggine del tempo confermandosi come passatempo prediletto di intere generazioni (non solo di aspiranti progettisti), dall’altro uno degli studi di maggior culto nella scena contemporanea, richiestissimo in ogni parte del globo e apprezzato per la sua capacità di sfidare i canoni paesaggistico-urbanistici (tra le sue ambiziose recenti ideazioni, Europa City e la ‘nuova’ Miami Beach).

Il team di Big ha trasferito la dimensione ludica e al contempo educativa dei mattoncini nel progetto della struttura: l’edificio completo raggiungerà i 30 metri d’altezza ma attraverso un’articolata rete di terrazze e gradoni accessibili ai visitatori, rievocando in un certo senso la modularità del ‘Lego-pensiero’ e la capacità degli stessi mattoncini di stimolare l’estro creativo.

Big ha progettato un edificio che incapsula tutto ciò che riguarda i valori Lego” ha spiegato Hans Peter Folmann, responsabile marketing del progetto Lego House. “L’utilizzo creativo della forma tipica del mattoncino Lego è una reale visualizzazione della creatività sistematica che è alla base del gioco Lego, per questo siamo convinti che questo sia l’aspetto giusto della Lego House”.

Oltre allo spazio espositivo, che coprirà fino a 7.600 mq di superficie, il progetto prevede anche un bar-ristorante, uno shop e un’ampia piazza pubblica. La struttura, per la quale si prevede l’inizio dei lavori intorno nel 2014, sorgerà proprio al centro della città-natale del mattoncino. Per il momento è stata diffusa soltanto una immagine indicativa, insieme però a un video che illustra meglio il progetto.

Copyright © - Riproduzione riservata
Come sara’ la “Casa dei Lego” Architetto.info