Con Gravity disegneremo direttamente 'nella' terza dimensione | Architetto.info

Con Gravity disegneremo direttamente ‘nella’ terza dimensione

wpid-22504_gravitysketch.jpg
image_pdf

Il design del futuro si farà lavorando direttamente ‘sull’aria’? Ne è convinto un gruppo di studenti del Dipartimento di ingegneria, innovazione e design del prestigioso Royal College of Art di Londra, che ha sviluppato un innovativo sistema che combina la realtà virtuale e l’augmented reality all’interno di un dispositivo che permette di disegnare in 3d senza il Cad o altri strumenti di disegno prospettico.

Il prototipo si chiama “Gravity” ed è composto da un tablet e da una penna, strumenti piuttosto comuni per chi si occupa di disegno digitale, ma adattati specificamente per fare sketch in 3d. Il sistema può essere collegato a qualsiasi set per la realtà aumentata e persino a un Oculus Rift, lo speciale ‘schermo indossabile’ per la realtà virtuale.

Il risultato è un meccanismo che permette di disegnare in 3d senza schermi o computer: man mano che l’utente disegna al di sopra della tavoletta, i suoi movimenti vengono tracciati in forma di radio segnali attraverso la penna. Questi vengono trasmessi a un sistema Arduino, un dispositivo open source che contiene un micro controller, contenuto all’interno di un piccolo pannello nero a uno degli angoli della tavoletta.

Questa ‘base di controllo’ a sua volta invia i segnali al sistema di realtà virtuale o realtà aumentata, generando l’immagine, che sembra galleggiare davanti agli occhi dell’utente. Grazie a speciali controlli sulla tavoletta, si può agire sui piani di lavoro su cui sta disegnando la penna, conferendo in questo modo volume al disegno. I disegni possono essere rotati e osservati da qualsiasi angolo, e persino altri utenti, tramite il loro sistema di realtà virtuale o aumentata, possono guardare il medesimo disegno 3d.

Il sistema, in attesa di brevetto, è stato sottoposto a un lungo processo di sviluppo, sia hardware che software, e potrebbe presto entrare in produzione. Intanto, un video documenta – con effetti sorprendenti – come Gravity è in grado di “materializzare le idee”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Con Gravity disegneremo direttamente ‘nella’ terza dimensione Architetto.info