Contratti tipo per architetti: il Cnappc pubblica una raccolta di esempi | Architetto.info

Contratti tipo per architetti: il Cnappc pubblica una raccolta di esempi

wpid-17535_contrattitipoarchitetti.jpg
image_pdf

Il Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (Cnappc) ha pubblicato sul suo sito web una raccolta di esempi di “contratti tipo”, non vincolanti, modificabili e personalizzabili, utili quali supporto allo svolgimento dell’attività professionale e alla definizione di  un chiaro rapporto tra professionista e clienti o colleghi.

La Riforma delle professioni ha previsto l’obbligo del preventivo e suggerisce anche la necessità del contratto, ora inserita nelle norme deontologiche per sancire, in via definitiva, che un corretto rapporto di lavoro tra cliente e professionista, così come tra professionista e professionista, passa dall’aver sottoscritto e condiviso regole chiare nel rapporto di lavoro.

Ogni iscritto al Cnappc potrà liberamente scegliere il modello di contratto che preferisce: gli esempi sono solo linee guida utili ma non esaustive. In tal senso, precisa il Consiglio nazionale, gli esempi di contratto professionale riportati sono redatti a mero scopo indicativo e di supporto e non costituiscono opinioni e atti di indirizzo del Consiglio nazionale e della Conferenza nazionale degli Ordini degli architetti.

Vai ai contratti tipo

Copyright © - Riproduzione riservata
Contratti tipo per architetti: il Cnappc pubblica una raccolta di esempi Architetto.info