Cosmopolitismo da collezione | Architetto.info

Cosmopolitismo da collezione

wpid-4238_nuovahome.jpg
image_pdf

Il suo nome serpeggia nell’orbita del “design giovane” da un po’ di tempo, ma noi di MixDesign abbiamo voluto dedicargli una breve panoramica per sottolineare il suo talento.

L’impronta multi-culturale e lo spirito libero sono i tratti più evidenti dei progetti di Jarrod Lim, nato da padre originario di Singapore e da madre australiana ma cresciuto a Melbourne. Fra le sue esperienze più significative, ricordiamo il fatto che è venuto a lavorare a Milano nello studio della designer spagnola Patricia Urquiola. Si è poi spostato Londra, quindi in Australia di nuovo e ora vive e lavora a Singapore.

La sua attività, focalizzata sull’arredo, viene narrata sempre con garbo, senza strilli, tant’è vero che è una delle presenze più autorevoli degli ultimi Salonesatellite.

I suoi progetti sono eleganti e raffinati, come la sedia a dondolo Idle, che richiama sottilmente il design americano degli anni ’50, o la Koi Chair, che mette in risalto il virtuosismo artigianale.

Ancora una volta, constatiamo che il mix tra oriente e occidente dà luogo a delle sintesi inattese e sofisticate, portatrici di innovazione.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Cosmopolitismo da collezione Architetto.info