Decreto cultura: tutte le novita' per il patrimonio artistico e il turismo | Architetto.info

Decreto cultura: tutte le novita’ per il patrimonio artistico e il turismo

wpid-24395_lapitturafiammingaelarteitaliana.jpg
image_pdf

Sulla Gazzetta Ufficiale del 31 maggio 2014 n. 125 è stato pubblicato il dl 31 maggio 2014, n. 83, il cosiddetto Decreto Cultura, entrato in vigore il 1° giugno 2014, che contiene diverse misure finalizzate a promuovere la tutela del patrimonio culturale pubblico e il settore turistico.

Più nel dettaglio sono stati introdotti tre nuovi crediti d’imposta allo scopo di favorire le erogazioni liberali a favore della cultura (“art bonus”), degli investimenti nella digitalizzazione degli esercizi ricettivi, la ristrutturazione edilizia nonché l’accessibilità delle strutture stesse.

Di fatto vengono premiate le erogazioni liberali, effettuate dai privati, agli enti di tutela di monumenti, siti artistici e paesaggistici nonché agli enti di cultura, teatri e istituti musicali. Inoltre, è stata introdotta con una misura ad hoc per alberghi, ristoranti e tutte le strutture ricettive favorendo l’investimento nella digitalizzazione ma anche per il più classico ammodernamento di impianti e arredamenti e eliminazione delle barriere architettoniche.

Nella stessa ottica di sinergia tra patrimonio artistico e turismo, vi è anche la semplificazione burocratica nella gestione dei musei, una’accelerazione del Progetto europeo per Pompei e il finanziamento per contratti di lavoro temporanei rivolti ai giovani.

L’autore


Carmen Chierchia

Avvocato in Milano, svolge attualmente la sua attività professionale nel Dipartimento di Diritto Amministrativo in uno studio internazionale. Ha approfondito tematiche relative allo sviluppo immobiliare, alla pianificazione urbana e commerciale, alla tutela dell’ambiente nonché allo sviluppo di energie rinnovabili. Ha curato l’organizzazione del Volume “Edilizia – Urbanistica – Governo del Territorio”, del “Codice dei Contratti Pubblici” e del “Codice dell’Ambiente” per UTET Scienze Tecniche oltre a redigere alcune delle voci contenute nella versione on line del Codice. Ha inoltre collaborato allo sviluppo di “TeknoSolution. Strumenti integrati per le professioni tecniche”.

Riferimenti Editoriali


TeknoSolution

Strumenti integrati per le professioni tecniche

TeknoSolution è la nuova banca dati realizzata per rappresentare la soluzione alle problematiche legate allo svolgimento delle professioni tecniche. Il prodotto si rivolge ai professionisti tecnici (ingegneri, architetti, geometri, periti, studi tecnici associati, studi di consulenza, grandi aziende del settore edile) collegati al mondo degli immobili (da costruire, costruiti e inseriti nell’ambiente) e si propone di fornire un sistema di ricerca integrato di contenuti a carattere tecnico-normativo, di orientamento pratico-operativo, in materia di edilizia, urbanistica, appalti, ambiente, antincendio e sicurezza nei cantieri.

Autore:   •   Editore: Wolters Kluwer Italia   •   Anno:

Vai all’approfondimento tematico

Riferimenti Editoriali


TeknoSolution

Strumenti integrati per le professioni tecniche

TeknoSolution è la nuova banca dati realizzata per rappresentare la soluzione alle problematiche legate allo svolgimento delle professioni tecniche. Il prodotto si rivolge ai professionisti tecnici (ingegneri, architetti, geometri, periti, studi tecnici associati, studi di consulenza, grandi aziende del settore edile) collegati al mondo degli immobili (da costruire, costruiti e inseriti nell’ambiente) e si propone di fornire un sistema di ricerca integrato di contenuti a carattere tecnico-normativo, di orientamento pratico-operativo, in materia di edilizia, urbanistica, appalti, ambiente, antincendio e sicurezza nei cantieri.

Autore:   •   Editore: Wolters Kluwer Italia   •   Anno:

Vai all’approfondimento tematico

Copyright © - Riproduzione riservata
Decreto cultura: tutte le novita’ per il patrimonio artistico e il turismo Architetto.info