Ecco Apple Watch, arriva nel 2015 | Architetto.info

Ecco Apple Watch, arriva nel 2015

wpid-5352_.jpg
image_pdf

“Il dispositivo più personale che abbiamo mai creato“. Così lo ha definito Tim Cook, numero uno di Apple, dal palco del Flint Center for Performing Arts di Cupertino. La nuova rivoluzione si chiama Apple Watch, ‘salutato’ dai presenti con una standing ovation.

Fulcro del nuovo dispositivo attorno al quale ruoterà tutta l’interazione con Apple Watchè la corona digitale che consente di ingrandire e scorrere gli elementi, senza coprire il display. Premuta come un pulsante, invece, fa tornare alla schermata Home.

Ma cosa fa Apple Watch? Innanzitutto è uno degli orologi più precisi al mondo: resta sincronizzato sul tempo standard universale con la stessa precisione dei satelliti Gps. Si regola automaticamente sul fuso orario, e sa quando inizia e finisce l’ora legale. Ma l’obiettivo del nuovo dispositivo è la ‘personalizzazione del tempo’, permettendo di vedere e rispondere a chiamate, messaggi, mail. Non mancano agenda, calendario, mappe, musica, cronometro, timer, sveglia.

Ma l’orologio di Apple sarà anche in grado di monitorare il battito cardiaco e le attività quotidiane. Funziona con Siri, ha un display retina flessibile e un sistema di ricarica a induzione magnetica, oltre a includere un sistema di notifiche tramite vibrazione.

Apple Watch ha di serie tanti quadranti da personalizzare quasi tutti con funzioni aggiuntive come cronometri, indici di borsa, previsioni meteo e altro. È disponibile in due taglie: con cassa da 38 mm e da 42 mm ed è realizzato in speciali leghe di acciaio inossidabile e di alluminio, ciascuna lavorata in due finiture, e in esclusivo oro giallo e rosa 18 carati. Anche i cinturini sono disponibili in una gamma completa e diversi materiali. Arriverà sul mercato a inizio 2015 e per funzionare in maniera completa avrà bisogno di essere abbinato a un iPhone, dal 5 in su.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ecco Apple Watch, arriva nel 2015 Architetto.info