A Klimahouse 2016 interviene Thomas Auer | Architetto.info

A Klimahouse 2016 interviene Thomas Auer

Il professore dell'Università di Monaco, specialista mondiale in tema di Building Technology and Climate Responsive Design, è tra i nomi di spicco del congresso centrale nell'evento di Bolzano

thomas_auer
image_pdf

Inizia a comporsi il programma di Klimahouse 2016, l’evento dedicato alla sostenibilità e al risparmio energetico in edilizia. E tra i molti nomi di spicco che interverranno a Fiera Bolzano tra il 28 e il 31 gennaio 2016, fa la sua comparsa quello prestigioso di Thomas Auer, professore dell’Università di Monaco, tra i più autorevoli esperti mondiali in tema di Building Technology and Climate Responsive Design.

Auer sarà tra i protagonisti del congresso internazionale “Design e funzione”, in programma venerdì 29 e sabato 30 gennaio a Fiera Bolzano nell’ambito dell’undicesima edizione di Klimahouse. Il suo intervento sarà focalizzato sull’impegno dell’Unione Europea mirato alla riduzione del riscaldamento terrestre attraverso una riduzione delle emissioni di CO2 che, entro il 2050, nell’ambito degli edifici, dovrebbero diminuire del 90% rispetto al 1990. Punto di partenza, il tempo ancora a disposizione per il raggiungimento di tali obiettivi, un tempo apparentemente lungo ma che, in realtà, corrisponde a un solo unico ciclo di risanamento.

Per informazioni, visita il sito.

 

Chi è Thomas Auer

Thomas Auer ha studiato Process Engineer alla Technical University di Stoccarda ed è partner e Managing Director di Transsolar, un’azienda di ingegneria tedesca specializzata nel design di edifici energeticamente efficienti e di qualità ambientale con sede a Stoccarda, Monaco e New York. Thomas ha collaborato negli anni con numerosi architetti conosciuti a livello mondiale per progetti e concorsi di design internazionali. I suoi progetti sono diventati pietre miliari nella storia della sua azienda, come la KfW Bank a Francoforte, Lycée Charles de Gaulle a Damasco, Manitoba Hydro, una torre di uffici nel centro di Winnipeg in Canada, che è considerata uno degli edifici più energeticamente efficienti nel Nord America.
Strategie per l’outdoor comfort e per lo sviluppo di zone urbane Co2 neutrali sono diventate parti importanti nel lavoro Thomas e da questo ha deciso di fondare l’iniziativa Future City Lab. Questa piattaforma permette ad esperti, studenti e clienti come amministrazioni pubbliche di connettersi per sviluppare insieme gli obiettivi prefissati dalle città per il 2050.
Oltre a Transsolar, Thomas ha insegnato alla Yale University School of Architecture fino al 2009, e da allora è visiting professor alla UCLA, ESA di Parigi, all’Università di Sassari in Sardegna e alla Ryerson University di Toronto. Partecipa frequentemente a conferenze e simposi e nel 2010 a ricevuto il Treehugger “best of green” award come “best engineer”.

Copyright © - Riproduzione riservata
A Klimahouse 2016 interviene Thomas Auer Architetto.info