Addio anni 70 - Arte a Milano 1969/1980 | Architetto.info

Addio anni 70 – Arte a Milano 1969/1980

wpid-2760_anni.jpg
image_pdf

Ha aperto a Milano una delle mostre più importanti del cartellone estivo di Palazzo Reale: “Addio anni 70 – Arte a Milano 1969 – 1980”, un viaggio attraverso opere, artisti e situazioni protagonisti a Milano nel decennio compreso tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio degli anni Ottanta, un periodo attraversato dalla tempesta politica.

Il progetto di Francesco Bonami e Paola Nicolin è una grande mostra, con oltre 2500 mq espositivi per oltre 60 artisti rappresentati, che racconta in modo inequivocabile come negli anni Settanta Milano sia stata una delle capitali europee dell’arte e della cultura in un momento fondamentale della storia della cultura internazionale.

Il percorso espositivo è strutturato non tanto come una ricostruzione storica, una rassegna o una mappa cronologica, quanto piuttosto come una delle letture possibili di quegli anni, una sequenza di opere e voci che fotografano una situazione viva, mettendo a confronto opere di pittura, scultura, fotografia, video e film d’artista, installazioni, documentazione video e sonora. Azioni irripetibili come performance, happening, concerti, spettacoli teatrali e di teatro danza sono completate da una selezione di materiale editoriale, proveniente da archivi privati e pubblici. Dalla Milano di Ugo Mulas a quella di Gianni Berengo Gardin e Gabriele Basilico, dalle installazioni di Luciano Fabro e di Luise Nevelson alle sculture di Arnaldo Pomodoro, da Christo alla biro su carta di Alighiero Boetti.

La mostra coinvolge direttamente anche alcuni protagonisti del tempo, che hanno curato alcune sale della mostra, sospesi tra lo sguardo del testimone e il “senno di poi” del curatore: Nanni Balestrini, Gianni Emilio Simonetti, Sergio Dangelo con Arturo Schwarz e Daniel Spoerri con Gino Di Maggio.

Apre e chiude il percorso una reading room, progettata grazie alla collaborazione di Artek e Domus e realizzata con tavoli e sedie di Enzo Mari, legate all’esperienza dell’Autoprogettazione che egli presentò per la prima volta alla Galleria Milano nel 1974. Nella sala saranno visibili anche le interviste a critici e protagonisti del decennio realizzate appositamente per la mostra insieme alla documentazione editoriale d’epoca.

Completa l’esposizione una sezione dedicata al libro d’artista e alle riviste indipendenti, allestita, dal 22 giugno 2012, nella sala degli Archivi Gianferrari del Museo del 900 a cura di Giorgio Maffei.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Addio anni 70 – Arte a Milano 1969/1980 Architetto.info