Ai Weiwei | Architetto.info

Ai Weiwei

wpid-2715_aiweiwei.jpg
image_pdf

La sede milanese della prestigiosa Lisson Gallery ospita, fino al 25 maggio, sei opere in ceramica e marmo di Ai Weiwei, il pluripremiato artista e attivista cinese.

Le ceramiche sono state realizzate nel 2006 dopo un apprendistato presso Jingdezhen, città cinese nota per la produzione artigianale di ceramiche e porcellane, dove erano stati realizzati i famosi 100 milioni di semi di girasole in mostra al Tate Modern di Londra nel 2010. Opere ispirate all’imitazione delle forme perfette della natura, realizzate con la massima minuziosità nella riproduzione, come il cocomero di Watermelon o l’installazione Bubble, sei sfere blu cobalto che riflettono l’ambiente circostante, fino alla recente Marble Plate, che documenta la recente fuoriuscita di Weiwei dalla ceramica.

La mostra si svolge in un contesto particolarmente significativo, considerando l’importanza di Milano nella storia della ceramica e come centro nevralgico in generale del design, dove alcuni artisti come Giò Ponit hanno contribuito a portare innovazione nella lavorazione del materiale.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ai Weiwei Architetto.info