ARTE ARCHITETTURA: Nuovi paesaggi urbani XV Seminario internazionale e Premio di architettura e cultura urbana Camerino 31 luglio - 4 agosto 2005 | Architetto.info

ARTE ARCHITETTURA: Nuovi paesaggi urbani XV Seminario internazionale e Premio di architettura e cultura urbana Camerino 31 luglio – 4 agosto 2005

image_pdf

XV Seminario internazionale e Premio di architettura e cultura urbana
Camerino 31 luglio – 4 agosto 2005

Il seminario di Camerino
Il seminario indaga sulle trasformazioni delle città, alla ricerca della qualità architettonica nei paesaggi urbani.
In ambito disciplinare, il seminario persegue il confronto fra Università, mondo dell’arte e delle professioni per approfondire criticamente i caratteri della ricerca e della pratica con spirito libero e aperto al reciproco apprendimento.

Motivazioni della XV edizione
Frenata l’espansione delle città, il tema proposto negli ultimi tempi è quello del rinnovamento e della trasformazione dell’esistente, riprendendo con ciò un processo storico di sedimentazioni e di contaminazioni del tessuto urbano; un processo che oggi appare ricco di fermenti creativi per l’eterogeneità delle componenti sociali e per le aspettative che esse portano con se di città più vivibili. La variegata moltitudine di istanze di rinnovamento delle città sposta i temi progettuali verso un approccio per parti e quindi verso una maggiore attenzione ai caratteri propri dell’architettura e al rapporto di questa con le altre arti, così come è sempre accaduto nei momenti migliori della storia dell’arte fino alle avanguardie del XX secolo.
All’architettura e alle altre arti si richiede, quindi, di colmare il vuoto di cultura progettuale che ha caratterizzato la crescita incoerente di molte città nella seconda metà del secolo appena trascorso e che ha rappresentato un grave punto di debolezza per i paesaggi insediativi in trasformazione, dominati direttamente ed esclusivamente dalle contingenze sociali, politiche ed economiche.
Ecco, dunque, delinearsi vasti orizzonti di ricerca su nuovi caratteri di identità che presiedono ai fenomeni di trasformazione dei luoghi e sulle ragioni per progetti di città possibili, innovativi, più consapevoli dei valori in gioco e più coinvolgenti per i suoi abitanti; un impegno progettuale che sappia interpretare la società contemporanea, che si confronti senza mimetismi con la morfologia dei luoghi, con la storia intesa nel suo divenire, in cui l’antico riaffiori nella contemporaneità non come citazione e, tanto meno, come emulazione ma come confronto ed elaborazione del pensiero architettonico.

Programma – Temi progettuali
Il seminario comprenderà sessioni in aula magna con brevi relazioni programmate, comunicazioni e conversazioni sul tema, che sarà trattato in modo interdisciplinare da docenti e qualificati professionisti, alternate a laboratori all’interno dei quali gli iscritti potranno presentare le loro opere e confrontarsi sui diversi aspetti dell’argomento.

I temi progettuali proposti sono:

  • rapporto fra architettura e sedimentazioni storiche/archeologiche
  • allestimenti, rappresentazioni, architetture temporanee
  • luoghi e spazi per l’arte e l’aggregazione sociale

Nelle giornate del seminario sarà allestita la mostra delle opere presentate in concorso dai partecipanti con relativo catalogo a diffusione interna, come ulteriore opportunità di confronto e di scambio di esperienze. Nella giornata conclusiva, saranno assegnati i premi CAMERINO 2005.

L’edizione dell’estate 2005 proporrà eventi complementari al seminario che comprenderanno cinema, teatro, musica, arti figurative e la prima conferenza europea su “Architettura: scuola arte professione, in cui si incontreranno rappresentanti del mondo accademico e artistico/professionale per prospettare indirizzi in seno alla Unione Europea.

VEDI IL PROGRAMMA IN DETTAGLIO

Il premio
Il premio è riservato agli iscritti al seminario ed è diviso in due sezioni:

Opere realizzate – Progetti e ricerche

Sia le opere realizzate che i progetti dovranno essere attinenti ai temi proposti e contenere i principi ispiratori evidenziati in premessa; in particolare dovranno contenere elementi innovativi di idee, tecnologie, programmi per il miglioramento della qualità architettonica del paesaggio urbano.

Alla sezione Opere realizzate possono partecipare gli autori, architetti e ingegneri italiani e stranieri. Nel caso di opere progettate collegialmente i documenti presentati dovranno essere sottoscritti dal capogruppo, quale responsabile e coordinatore del gruppo di progettazione.

Alla sezione Progetti e ricerche, possono partecipare anche gli studenti delle Facoltà di Architettura e Ingegneria, in forma individuale o in gruppo; in questo secondo caso i componenti del gruppo dovranno indicare uno di loro a rappresentarli.

Il Premio di Architettura e Cultura urbana, Camerino 2005 consiste in 1500 € (millecinquecento Euro) per la sezione Opere realizzate e 1500 € (millecinquecento Euro) per la sezione Progetti e ricerche. Verranno inoltre assegnati n. 3 riconoscimenti come rimborso spese per complessivi 1500 € (millecinquecento Euro) e n. 3 menzioni speciali.
Sarà inoltre assegnato il Premio Archeoclub d’Italia di 1500 € (millecinquecento Euro) ad un lavoro (opera realizzata o progetto) che comprenda un intervento di risanamento e riabilitazione funzionale di un complesso edilizio o urbanistico di interesse storico/archeologico destinato alla collettività.
Tutti i Lavori premiati e segnalati saranno pubblicati, entro il 2006, sulla rivista Architettura Città, che tratterà del XV seminario.

Come partecipare al premio
La partecipazione al premio è aperta a tutti gli iscritti al XV Seminario di architettura e cultura urbana, che si terrà presso l’Università di Camerino dal 31 luglio al 4 agosto 2005. Ogni iscritto potrà presentare un solo lavoro. In caso di Lavori di gruppo sarà sufficiente la partecipazione al seminario di almeno un componente del gruppo stesso. Iscrizione ed elaborati richiesti dovranno pervenire (per posta o consegnati a mano) al Seminario di architettura e cultura urbana, c/o Unicittà, v. Lili 59 – 62032 CAMERINO entro e non oltre le ore 13 del primo luglio 2005 (01.07.05).

Elaborati richiesti
Sono ammessi al premio Lavori (progetti e/o opere realizzate) inediti, compiuti negli ultimi tre anni.

La presentazione degli elaborati prevede due fasi distinte:

nella prima fase dovranno pervenire – entro e non oltre le ore 13 del 1° luglio 2005 – la domanda di iscrizione al seminario e quattro cartelle formato A4 contenenti una sintesi informativa del Lavoro presentato, che dovrà essere pertinente ai temi progettuali proposti dal seminario. Tale sintesi consisterà in un breve testo ed alcune illustrazioni; il tutto chiaramente leggibile e riproducibile tipograficamente. Il materiale pervenuto sarà raccolto in catalogo b/n e distribuito nelle giornate del seminario. Per una esatta identificazione dell’esperienza progettuale e dell’ambito in cui è stata svolta, nell’intestazione della prima cartella dovranno essere evidenziati: autore/i, titolo del Lavoro, Enti committenti; Dipartimento, corso, tesi di Laurea e quant’altro nel caso di Università. Unitamente al materiale cartaceo dovrà pervenire un CD contenente: quattro file corrispondenti alle quattro cartelle, dimensioni del documento 18 x 26,7 cm – risoluzione 240 pixel/pollice, salvati in formato photoshop, photoshop eps. jpg.

Nella seconda fase ogni partecipante, da sabato 31 luglio avrà a disposizione circa 3 mq di superficie espositiva che potrà liberamente occupare con tavole grafiche e/o fotografiche per una mostra collettiva che si svolgerà durante il seminario. Le tavole potranno essere appese esclusivamente con nastro adesivo (rimovibile) o a ganci predisposti se montate su supporto rigido munito di attaccaglie. Nelle giornate del seminario i partecipanti potranno esporre brevemente il loro lavoro per la migliore comunicazione degli intenti e dei risultati progettuali e conversare collegialmente sui temi proposti al fine di favorire la circolazione di idee, conoscenze, esperienze. Per la comunicazione si consiglia di preparare anche illustrazioni su diapositive, trasparenti o CD per video proiezioni.

Premiazione
La premiazione avverrà a conclusione del seminario. I Lavori ammessi al premio saranno selezionati con votazione espressa da tutti i partecipanti iscritti al seminario. Infine una commissione formata da:

  • Presidente del Consiglio Nazionale Architetti, PPC o suo delegato
  • Presidente Archeoclub d’Italia o suo delegato
  • Presidente Ordine Architetti, PPC della provincia di Macerata o suo delegato
  • n. 4 docenti invitati al seminario, provenienti da diverse sedi universitarie

assegnerà, con motivazione scritta, i premi e i riconoscimenti previsti.

Informazioni, come partecipare al seminario
Al seminario possono partecipare studenti, ricercatori, docenti, professionisti e operatori interessati al tema. Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
La partecipazione al premio è facoltativa ed è riservata esclusivamente agli iscritti al seminario.
Il seminario avrà carattere residenziale; i partecipanti potranno soggiornare presso collegi universitari o strutture equivalenti (costo per notte: min.20 – max 28 euro; un pasto 7,5 euro). Il contributo di iscrizione (per le spese del seminario) è di 75 Euro.

Per saperne di più

Direttore: Giovanni Marucci, email: [email protected]
Servizio editoriale: ARCHITETTURA CITTÀ, Rivista di architettura e cultura urbana, email: [email protected]
Grafica e redazione: Monica Straini, email: [email protected]

Collaboratori del Seminario
Aldo Casciana, Chiara Cesari, Daniela Conocchioli, Ilaria Costantini, Giovanni Falaschi, Paolo Foglia, Valeria Giontella, Lucia Guerrini, Francesca Guidoni, Marco Mariotti, Leo Marucci, Stefano Mugnoz, Matteo Palazzi, Antonella Radicchi, Ricardo Sabbatucci, Monica Straini, Eleonora Tesauri.

Copyright © - Riproduzione riservata
ARTE ARCHITETTURA: Nuovi paesaggi urbani XV Seminario internazionale e Premio di architettura e cultura urbana Camerino 31 luglio – 4 agosto 2005 Architetto.info