È iniziata Klimahouse 2017: un'idea del futuro che oggi è il presente | Architetto.info

È iniziata Klimahouse 2017: un’idea del futuro che oggi è il presente

Il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, presente all'inaugurazione di Klimahouse 2017, evento cardine per la sostenibilità in edilizia. E da domani via al Congresso CasaClima

klimahouse_2017_fiera_bolzano
image_pdf

Ha aperto i battenti nel migliore dei modi oggi 26 gennaio 2017 l’edizione 2017 di Klimahouse, evento di riferimento nazionale per l’edilizia e l’architettura sostenibile. Un’inaugurazione cesellata dalla presenza del ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, che ha riconosciuto il ruolo ormai centrale di Klimahouse nella discussione nazionale su un’idea di città realmente sostenibile: “Klimahouse, dodici anni fa, è partita come idea del futuro”, ha detto Galletti, “oggi questo è un modello di sviluppo del presente”.

“La sfida che abbiamo davanti è quella di ridisegnare le nostre città, per renderle più belle ed efficienti, con un nuovo modello di vivere. Edilizia sostenibile e risparmio energetico rappresentano un cambio culturale”, ha aggiunto.

All’inaugurazione erano presenti anche Christian Tommasini, Vicepresidente della Giunta Provinciale, che ha dichiarato: “CasaClima è un modello di sviluppo basato sul risparmio energetico che si trasforma in benessere e crescita”.

Presenti anche Renzo Caramaschi, Sindaco di Bolzano e Richard Theiner, Assessore allo Sviluppo del territorio all’Ambiente e all’Energia, che hanno sottolineato la vocazione di civiltà ambientale di Bolzano con concrete applicazioni a partire dallo standard obbligatorio CasaClima in classe A per tutto l’Alto Adige, con edifici ad energia quasi zero. E naturalmente, il Presidente Agenzia CasaClima, Stefano Fattor (intervista qui).

Taglio del nastro a Klimahouse 2017. Da sinistra Stefano Fattor - Presidente Agenzia CasaClima, Christian Tommasini - Vicepresidente della Giunta Provinciale, Renzo Caramaschi - Sindaco di Bolzano, Gian Luca Galletti - Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Armin Hilpold – Presidente Fiera Bolzano SpA, Richard Theiner - Assessore allo Sviluppo del territorio all’Ambiente e all’Energia, Claudio Corrarati - Presidente CNA – Unione Provinciale degli Artigiani e delle Piccole Imprese, Gert Lanz - Presidente lvh.apa Confartigianato Imprese e Federico Testa - Presidente ENEA – Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile. Foto: Marco Parisi

Taglio del nastro a Klimahouse 2017. Da sinistra Stefano Fattor – Presidente Agenzia CasaClima, Christian Tommasini – Vicepresidente della Giunta Provinciale, Renzo Caramaschi – Sindaco di Bolzano, Gian Luca Galletti – Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Armin Hilpold – Presidente Fiera Bolzano SpA, Richard Theiner – Assessore allo Sviluppo del territorio all’Ambiente e all’Energia, Claudio Corrarati – Presidente CNA – Unione Provinciale degli Artigiani e delle Piccole Imprese, Gert Lanz – Presidente lvh.apa Confartigianato Imprese e Federico Testa – Presidente ENEA – Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile. Foto: Marco Parisi

Fulcro assoluto dell’intera fiera, tuttavia, è il Congresso CasaClima, che occuperà il calendario di eventi di domani 27 gennaio e sabato 28 gennaio.

Ad alimentare il dibattito, venerdì 27 gennaio, è previsto l’intervento del Professor Michael Braungart, chimico tedesco e autore del libro cult “Dalla culla alla culla”. “Possiamo progettare edifici come alberi e città come foreste. Possiamo creare immobili che siano utili per l’individuo e per la natura. Così riusciamo davvero a celebrare un’impronta umana positiva”. Questo il pensiero del Prof. Braungaart, da sempre impegnato sul fronte della sostenibilità, che presenterà al Congresso il progetto “Cradle to Cradle Design Concept”, protagonista anche della quindicesima edizione della Biennale di Venezia.

Il Congresso vedrà, inoltre, nella giornata di venerdì, la partecipazione straordinaria dell’Architetto Cino Zucchi, del vignettista Giorgio Cavazzano, del Dottor Luca Mercalli e dell’Architetto Armin Pedevilla.

Nella giornata di Sabato 28 Gennaio, il Congresso affronterà i temi dello sviluppo del benessere in una società “oltre il PIL”. Enrico Giovannini, Professore di statistica economica dall’Università di Roma “Tor Vergata”, Presidente dell’ISTAT dal 2009 al 2013 ed ex Ministro dell’Economia. Giovannini interverrà al Congresso in qualità di portavoce dell’ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile). ASviS è un’Associazione nata con lo scopo di far crescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni, la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarla allo scopo di raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Ad offrire un contributo sul tema delle costruzioni sostenibili, l’Architetto Anett-Maud Joppien, l’Architetto Gernot Minke e il Professor Brian Cody, Direttore dell’Istituto per l’Energia degli Edifici dell’Università di Graz.

Per conoscere tutti gli eventi di Klimahouse, visita il sito della manifestazione o il nostro speciale.

Sono disponibili anche, curati dall’Agenzia CasaClima, i volumi “Monitorare per migliorare” e “Sostenibilità CasaClima”.


Copyright © - Riproduzione riservata
È iniziata Klimahouse 2017: un’idea del futuro che oggi è il presente Architetto.info