Il lusso in 250 oggetti | Architetto.info

Il lusso in 250 oggetti

wpid-2325_lussorotatriennalebig.jpg
image_pdf

Un mix interattivo fra gli oggetti reali e le loro rappresentazioni digitali, realizzato sfruttando al massimo le possibilità offerte dalle tecnologie. E’ così che si presenterà la mostra che sarà inaugurata l’8 settembre alla Triennale di Milano, chiamata C25-Options of Luxury  e curata da Italo Rota.

La mostra è stata ideata e organizzata da Class Editori in occasione dei 25 anni della casa editrice e della testata Class e l’approccio utilizzato risulta persino rivoluzionario per un mondo tradizionale come quello del lusso, legato ancora all’artigianalità delle creazioni di grande qualità.

“Albert Einstein interrogato da dei giornalisti sulla sua idea di futuro rispose, sì, il futuro mi interessa molto, è il posto dove passerò il resto della mia vita. In questa magnifica frase che sintetizza le sue teorie su spazio, tempo e movimento, si racconta anche di una grande idea che oggi condividiamo tutti. Progettare il nostro futuro, che significa anche pensare ai piaceri della nostra vita, al lusso. La nostra mostra tratterà questa storia e questo futuro e questo lusso che oggi percepiamo come una delle predisposizioni umane – afferma Italo Rota – Oggi il lusso si spiega, si progetta, si immagina in nuove dimensioni. Il tempo, lo spazio e la nostra capacità di muoverci: fanno parte di quest’attitudine e non possiamo immaginarle senza un pensiero alla natura, che sarà un altro tema portante della mostra, una delle grandi sorprese insieme al mondo impalpabile del Web”.

Un percorso multimediale e multisensoriale lungo dieci stanze, tra tablet, telefonini, oggetti e idee per un’esperienza particolarmente coinvolgente.

Dopo Milano la mostra viaggerà verso New York e poi in Asia, a Shanghai e a Seoul.

A.U.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il lusso in 250 oggetti Architetto.info