Il verde pensile tra progettazione e realizzazione | Architetto.info

Il verde pensile tra progettazione e realizzazione

A Padova il 24 febbraio 2015 un corso valido per la formazione professionale con esperti di progettazione e realizzazione del verde pensile

wpid-2975_verdepensile.jpg
image_pdf

 

Studio Natura Mea e Geoplast organizzano il 24 febbraio 2015 a Grantorto (Padova) un corso rivolto ai progettisti e dedicato alla progettazione e realizzazione del verde pensile. Esperti nella progettazione e nello studio dei green-roof metteranno a disposizione dei partecipanti le loro conoscenze maturate in Italia e all’estero.

I grandi agglomerati urbani hanno modificato la natura di vaste aree del pianeta: rigogliose foreste e verdi prati sono stati soppiantati da cemento e asfalto. Tale processo di urbanizzazione ha portato alla perdita di importanti servizi ecosistemici quali, per esempio, il raffrescamento delle temperature nel corso delle stagioni più calde, l’effetto tampone sugli eventi atmosferici estremi e la fruibilità ludico-estetica delle aree a verde caratterizzate da diversi gradi di naturalità.

Il crescente bisogno di ambiente delle popolazioni dei paesi maggiormante urbanizzati e le sfide ambientali del nuovo millenio richiedono un utilizzo diffuso di tecnologie progettuali e costruttive sotenibili ed eco-compatibili.

Tra queste, il verde pensile può rappresentare una carta vincente nella mitigazione degli impatti ambientali degli involucri edilizi, oltre ad essere una soluzione elegante ed esteticamente apprezzabile.

L’evento, che si svolgerà presso la sede di Geoplast, vedrà in veste di relatori docenti: Antonio Musacchio, architetto e dottore di ricerca in Tecnologia dell’architettura presso l’Università degli Studi di Ferrara; Lisa Viel, ingegnere specialista in sistemi e soluzioni per il verde; Edoardo Bit, architetto e dottore di ricerca in Tecnologia dell’architettura, specializzato in sistemi d’integrazione fra vegetazione e involucro edilizio. Bit è membro del Consiglio Direttivo di Aivep (Associazione italiana verde pensile), è autore di diversi volumi, tra i quali “Il nuovo verde verticale” (ed. Wolters Kluwer Italia) e collaboratore fisso di questa testata (leggi tutti i suoi articoli).

Per il corso sono stati richiesti crediti validi per la formazione professionale per gli agronomi e gli architetti.

Per informazioni,  scarica il programma.

 

 

 

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Il verde pensile tra progettazione e realizzazione Architetto.info