La sostenibilita' e' il futuro dell'edilizia. Un evento in Triennale | Architetto.info

La sostenibilita’ e’ il futuro dell’edilizia. Un evento in Triennale

wpid-3475_rubner.jpg
image_pdf

Sostenibilità ed energia: le chiavi del futuro. Progetti, protocolli e certificazioni”, questo il titolo del quarto incontro del ciclo di eventi“Green Design Architecture 2014”che Wolters Kluwer Italia ha organizzato in collaborazione con la Libreria Skira della Triennale di Milano, previsti ogni primo giovedì del mese fino a luglio 2014. Architetto.info sarà media partner dell’evento che si svolgerà il prossimo 8 maggio a partire dalle 18.00. L’incontro prevede gli interventi di Norbert Lantschner, presidente e fondatore di Climabita e direttore dell’Agenzia CasaClima e di Roberto Mancin, in veste di rappresentante della Rubner Haus, nota azienda specializzata in costruzioni in legno.

La Fondazione Climabita ha come obiettivo lo sviluppo e la promozione di una nuova cultura del vivere e costruire sostenibile. A Rubner Haus è stato rilasciato il primo sigillo Ecolife per il suo ultimo edificio residenziale, sorto a San Candido in Val Pusteria, sintesi di un ineguagliabile know-how, tradizione d’eccellenza e tecnologia all’avanguardia nell’ambito delle costruzioni in legno.

Il protocollo sulla sostenibilità EcoLife è stato elaborato da Climabita. La Fondazione ha dato vita ad un insieme di sigilli di qualità ambientale, comfort e salubrità che diventano un segno distintivo per imprese di costruzioni, aziende produttrici, società immobiliari ed enti pubblici che intendono perseguire la via della sostenibilità, innescando un processo virtuoso di miglioramento continuo nella ricerca dell’eccellenza e dell’innovazione di prodotto.

Come afferma Norbert Lantschner, “la nostra società è minacciata di scarsità energetica e dai mutamenti climatici e, mai come adesso, si trova davanti ad un bivio: cambiamento o collasso. La distruzione delle risorse petrolifere e materie prime, il progredire del riscaldamento globale, il continuo degradare degli ecosistemi e anche la diseguaglianza sociale sono innegabili segnali di una profonda insostenibilità dei nostri comportamenti.”

“Il primo grande settore da trasformare è l’edilizia. I principi che ci guidano per un futuro più sostenibile sono: l’eco-efficienza, l’eco-sufficienza e l’eco-consistenza. Le tecnologie, i materiali e i sistemi che oggi abbiamo a disposizione possono contribuire a lasciare un impatto minore nell’uso di risorse energetiche e minerarie. Tuttavia, questo non basterà a risolvere i problemi derivati dalla nostra interpretazione di sviluppo. E’ dunque necessario anche riflettere su cosa ci porta a vivere bene”.

“Se vogliamo “costruire” il nostro futuro, dobbiamo innanzitutto imparare a riconoscere i limiti del sistema terra, impiegare in modo intelligente tutte le risorse, rispettando la capacità di rigenerazione degli ecosistemi e distinguere nelle scelte tra esigenze individuali e collettive”, conclude Lantschner. Questi sono i presupposti da cui partirà il dibattito del prossimo 8 maggio in Triennale. L’evento, infatti, punta ad affrontare il tema della sostenibilità energetica in edilizia, considerando i diversi aspetti della progettazione, dei protocolli e delle certificazioni.

Clicca qui e scarica la locandina dell’evento

Copyright © - Riproduzione riservata
La sostenibilita’ e’ il futuro dell’edilizia. Un evento in Triennale Architetto.info