La storia d'Italia per oggetti | Architetto.info

La storia d’Italia per oggetti

wpid-2505_LRVegetalCralf.jpg
image_pdf

La mostra ‘La storia d’Italia per oggetti’, organizzata dalla Regione con il Centro sperimentale di design Poliarte di Ancona e con il patrocinio del Consiglio dei Ministri, sarà ospitata tra dicembre e gennaio presso la Mole Vanvitelliana ad Ancona.

“Siamo molto lieti – ha detto l’assessore alle Attivita` produttive, Sara Giannini – di questa iniziativa nazionale, pubblico-privata, organizzata in un momento complicato e di crisi. Vorremmo, infatti, valorizzare quanto gli imprenditori marchigiani hanno fatto e fanno per il design, realizzando prodotti che hanno cambiato e migliorato usi e stili di vita. 

La Regione Marche, tramite il coordinamento svolto a Roma nella materia, sta coinvolgendo le altre Regioni in questo progetto. Le Marche, realtà più artigiana d’Italia, sono protagoniste di un evento che vuole valorizzare la manualità, sorgente primaria di design. Proporremo questo progetto nell’ambito della settimana europea delle piccole e medie imprese, proprio per il rilevante valore simbolico che riveste. 
Gli obiettivi sono due, promuovere nuova imprenditorialità, specie tra i giovani, e riconoscere i meriti dell’impegno di tanti imprenditori che hanno contribuito all’affermazione del design italiano”.

Una raccolta – visionabile anche on line: www.oggettiditalia.it – realizzata con l’apporto diretto dei cittadini, che con gli oggetti da loro messi a disposizione, hanno dato vita al primo inventario nazionale dei prodotti del design italiano ante litteram, incentrato sul periodo 1861 – 1961. L’evento è stato realizzato in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Copyright © - Riproduzione riservata
La storia d’Italia per oggetti Architetto.info