L'architettura del Mondo: Infrastrutture, mobilita', nuovi paesaggi | Architetto.info

L’architettura del Mondo: Infrastrutture, mobilita’, nuovi paesaggi

wpid-2898_infrastrutture.jpg
image_pdf

Ha aperto i battenti lo scorso 9 ottobre presso la Triennale di Milano la mostra “L’architettura del Mondo: Infrastrutture, mobilità, nuovi paesaggi”, a cura di Alberto Ferlenga. Come il titolo della mostra esprime esplicitamente, oggetto dell’attenzione sono quelle opere che, come strade, ferrovie, aeroporti, più contribuiscono a dar forma al mondo e ne permettono il funzionamento, e al loro rapporto con funzioni e abitudini che cambiano e con un ambiente sempre più in pericolo.

La mostra si compone di quattro sezioni di cui una, quella storica, rappresenterà un elemento di continuità del percorso e le altre tre, in successione, esporranno opere e progetti relativi a ciò che si produce al di fuori del nostro paese, a ciò che stato realizzato o è in corso d’opera in Italia e, infine, a ciò che inizia a presentarsi come un quadro geografico a scala globale al quale le nuove grandi infrastrutture si rapportano.

All’interno del percorso sarà inoltre possibile incontrare approfondimenti specifici, come la presentazione in video di 45 report riguardanti altrettante città del mondo, presentati da giovani architetti e ricercatori che vivono e lavorano o hanno vissuto e studiato al di fuori del nostro paese pur essendo di formazione italiana e che racconteranno, dal loro punto di vista, le principali operazioni in atto. nel settore delle infrastrutture, nelle principali città del mondo. O come lo spazio dedicato al tema della permeabilità delle infrastrutture o alla nuova cartografia che rappresenta il loro estendersi a scala globale.

 

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
L’architettura del Mondo: Infrastrutture, mobilita’, nuovi paesaggi Architetto.info