Michelangelo Pistoletto cittadellarte design | Architetto.info

Michelangelo Pistoletto cittadellarte design

wpid-2682_MichelangeloPistolettoal.jpg
image_pdf

Sarà aperta fino al 27 maggio 2012 presso il Museo d’arte contemporanea di Lissone la mostra “Michelangelo Pistoletto cittadellarte design”.

Fulcro della mostra è la documentazione delle varie fasi della ricerca condotta da Michelangelo Pistoletto attraverso quattro decenni di storia dell’arte italiana a partire dalle opere dei primi anni Sessanta. Lo sviluppo artistico del Maestro rende centrale l’intento di coinvolgere direttamente il pubblico all’interno delle opere, così come evidenziato nei quadri specchianti e in altri materiali esposti come Quadro da pranzo o Struttura per parlare in piedi, nati per essere agìti dal visitatore che arriva a diventarne vero protagonista.

L’intento di Michelangelo Pistoletto è quindi, dichiaratamente, quello di slegare l’opera dell’artista, e del designer, da un autocompiacimento che porti alla sola soddisfazione dell’autore attraverso un esercizio di maniera, collegando invece l’atto creativo alla responsabilità nel migliorare il benessere nel rapporto tra l’uomo e l’ambiente in cui vive. 

Come proclamato nel manifesto programmatico Progetto Arte del 1994, il creativo deve “porre l’arte al centro di una trasformazione socialmente responsabile”. In tale contesto si inseriscono la nascita di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto e di Love Difference, laboratori in cui il pubblico viene coinvolto, stimolando il senso di responsabilità individuale attraverso l’attività di artisti e creativi. Esempio di tale processo sono tanto il Tavolo Love Difference attorno a cui l’ufficio politica sviluppa gli incontri di promozione del dialogo InterMediterraneo, quanto il percorso individuato dalla mostra, che presenta alcune delle attività che Cittadellarte ha sviluppato negli oltre dieci anni dalla propria fondazione.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Michelangelo Pistoletto cittadellarte design Architetto.info