Milan and Lombardy - The revival of the future | Architetto.info

Milan and Lombardy – The revival of the future

wpid-grattacieli.jpg
image_pdf

In mostra a Londra gli interventi urbanistici e architettonici che cambieranno il volto della metropoli lombarda.

Londra, 10 febbraio 2005. Esiste oggi a Milano una nuova idea di città e un progetto urbanistico che la concretizzi?
La risposta è nei 22 progetti esposti nella mostra Milan and Lombardy. The revival of the future , in cartellone a Londra presso il Barbican Centre dall’11 al 19 febbraio 2005 .

Promotori dell’iniziativa sono Regione Lombardia, Comune di Milano, Fondazione Fiera Milano e Camera di Commercio di Milano in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Londra, che hanno voluto raccontare con una mostra itinerante non solo il volto di una città che cambia, ma anche la nuova progettualità e vitalità che anima privati e istituzioni in questo particolare momento storico.

“La complessa trasformazione urbanistica in atto a Milano è frutto della felice collaborazione tra pubblico e privato. Fondazione Fiera Milano – spiega il suo presidente Luigi Roth – ha voluto proporre alle istituzioni questa mostra itinerante, proprio perché Milano si confronti con altre grandi città europee.
Costruito da plastici, video, disegni, rendering, fotografie, il percorso dell’esposizione Milan and Lombardy. The revival of the future mostra tipologie di intervento molto diverse, dal restauro di edifici simbolo al recupero residenziale di aree industriali dismesse, da progetti di valorizzazione del verde a nuovi poli funzionali e di servizio ai cittadini.

Per Carlo Sangalli , presidente della Camera di Commercio di Milano, “il numero e la qualità dei progetti presentati sono l’espressione della nuova stagione imprenditoriale e sociale che la città sta vivendo, caratterizzata da una solida ripresa della voglia di fare, e di fare bene”.

“Milano è la città italiana più cosmopolita ed europea” – commenta Gabriele Albertini , sindaco di Milano – “ e non è un caso che in un periodo storico di così profondi mutamenti sociali il capoluogo lombardo viva una stagione di grande trasformazione. Cambia il modo di vivere, cambia Milano”.

La lettura architettonica della mostra si offre dunque come uno strumento di sintesi per comprendere molti dei processi economici, sociali e culturali in atto nel territorio. Gli interventi presentati, infatti, segnalano un tempo di ripresa economica ma anche una ritrovata fiducia della città nei propri mezzi e nella propria efficienza e la voglia di confrontarsi con le più audaci soluzioni architettoniche sperimentate nel mondo.

La quasi totalità dei progetti, anche di quelli commissionati da privati, è il frutto di concorsi internazionali, che hanno visto la partecipazione delle più prestigiose firme dell’architettura mondiale. Un fatto importante, che rivela l’apertura ad esperienze e sensibilità anche diverse, la scelta per l’eccellenza, la metodologia della trasparenza e del confronto.

Mostra e catalogo sono a cura di Cecilia Bolognesi , architetto e docente presso la facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Londra è la terza tappa di un roadshow europeo che è passato da Parigi (Pavillon de l’Arsenal, 26 ottobre-14 novembre 2004) e da Berlino (Kulturforum der Staatliche Museen zu Berlin, 3 dicembre 2004-16 gennaio 2005).

Milan and Lombardy. The revival of the future è stata realizzata in collaborazione con Sviluppo Sistema Fiera Spa, CityLife, Risanamento SpA – Milano Santa Giulia, Hines, Progetto Portello, Corvino+Multari Architetti Associati, RSG Renato Sarno Group, Rubattino 87, Adriano 81 srl, Doughty Hanson & Co Real Estate e Europa Risorse.

  

TUTTI I PROGETTI IN MOSTRA

Altra sede Regione Lombardia
Committente: Regione Lombardia
Architetti: Harry N. Cobb (Pei Cobb Freed & Partners), Paolo Caputo, Matteo Milani, Marco De Bortoli (Caputo Partnership), Massimo Giuliani, Anna Milella (Sistema Duemila)

Grattacielo Pirelli
Committente: Regione Lombardia Commissario Delegato per l’Emergenza Roberto Formigoni
Architetti: Renato Sarno Group S.r.l., Corvino+Multari Architetti Associati, Gruppo Progetti S.r.l.

Teatro alla Scala
Committente: Comune di Milano
Architetti: Mario Botta, Elisabetta Fabbri, Giuliano Parmeggiani

Nuovo Polo Fiera Milano
Proprietario: Fondazione Fiera Milano. Committente: Sviluppo Sistema Fiera Spa.
Architetti: Massimiliano Fuksas, Studio Altieri, Lombardi e Associati, Studio Marzullo S.r.l, Schlaich Bergermann und Partner

CityLife. Un progetto per Milano
Proprietario attuale dell’area: Fondazione Fiera Milano; acquirente finale e società demandata allo sviluppo immobiliare dell’area: CityLife.
Committente: Sviluppo Sistema Fiera Spa.
Architetti: Zaha Hadid, Arata Isozaki, Daniel Libeskind, Pier Paolo Maggiora

Milano Santa Giulia (Montecity Rogoredo)
Committente: Risanamento S.p.A.
Architetti: Foster and Partners, Paolo Caputo Partnerships, RAUM S.r.l., URBAM, Studio Ariatta, M.S.C. Associati S.r.l., Battle McCarthy, Buro Happold, Progettisti Associati S.p.A., Studio Associato TRM

Progetto Portello
Committente: Società Auredia e Società Nuovo Portello
Architetti: Gino Valle, Cino Zucchi, Guido Canali, Charles Jencks, Andreas Kipar
Città della Moda
Committente: HEDF
Architetti: Cesar Pelli & Associate per il masterplan

Giardini di Porta Nuova (Parco Garibaldi)
Committente: Comune di Milano/enti privati
Architetti: Mathias Lehner (Inside Outside); group – Petra Blaisse (Inside Outside), Irma Boom, Michael Maltzan and Tim Williams (Micheal Maltzam Architecture) Mirko Zardini, Piet Oudolf)

Nuova sede della RCS Rizzoli
Committente: Pirelli & C. Real Estate
Architetti: Boeri Studio – Stefano Boeri, Gianandrea Barreca, Giovanni la Varra
Architetti collaboratori: Marco Brega (coordinator), Marco Giorgio, Alessandra Giannini, Susanna Loddo, Mara Mior, Sabotino Polverino, Chiara Quinzi

Nuova sede del Sole 24 Ore
Committente: Il Sole 24 Ore
Architetti: Renzo Piano Building Workshop

Ampliamento dell’Università Bocconi
Committente: Università Commerciale ‘Luigi Bocconi’
Architetti: Grafton Architects

Riqualificazione dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda

Committente: Azienda Ospedaliera – Ospedale Niguarda Ca’ Granda
Architetti: N.E.C./Niguarda Engineering Contracting S.p.A. – Fabiano Redaelli, Laura Lazzari

WJC – World Jewellery Centre
Committente: WJC S.r.l.
Architetti: Urbam – Marco Cerri, Francesco Moglia, Saverio Valsasnini; Studio di architettura Mello – Fabio Mello. Architetti collaboratori: Massimo Belletti, Fabrizio Bettelle, Andrea Mancini, Elisabetta Molteni, Giorgio Montorfano, Andrea Vitti

Arengario – Museo delle Arti del sec. XX
Committente: Comune di Milano
Architetti: Italo Rota, Emmanuele Auxilia, Fabio Fornasari, Paolo Montanari
BEIC- Biblioteca Europea di Informazione e Cultura

Biblioteca Europea di Informazione e Cultura

Committente: Fondazione BEIC-
Architetti: Bolles+Wilson, Alterstudio Partners, Degenhardt

Centro multifunzionale di Porta Vittoria

Committente: Imbonati S.p.A. Gruppo Zunino
Architetti: Fabio Nonis, Carlo Alberto Maggiore; Architetti collaboratori: Angelo Lorenzi, Rafael Bescòs; supervisione architettonica: Rafael Moneo

Parco Forlanini
Committente: Comune di Milano/enti privati
Architetti: Gonçalo Byrne (GB Arquitectos), Joao Nunes (PROAP), Mauro Montagna (P31), Josè Laranjeira (GB Arquitectos), Luca Baroni (Studio Silva), Pierluigi Marchesini Viola (P31), Michelangelo Lassini (P31), Carlos Ribas (PROAP)

Progetto Pompeo Leoni – Pietrasanta (ex OM)
Operatore principale: Rubattino 87 S.r.l. Coordinamento tecnico urbanistico: Sergrup S.r.l.
Architetti: A. Balzani, V. Benati, L. Imberti per il progetto urbanistico; Società ALPINA S.p.A. per il progetto opere pubbliche; LAND S.rl. per il progetto del verde

Progetto Rubattino (ex Maserati)
Architetti 1ª fase: arch. A. Grifoni per il progetto urbanistico; ALPINA S.p.A. per il progetto opere pubbliche; LAND s.rl. per il progetto del verde
Architetti 2ª fase: arch. M. Fuksas per il progetto urbanistico; ALPINA S.p.A. per il progetto opere pubbliche; arch. M. Fuksas per il progetto del verde

Adriano (ex Magneti Marelli)
Committente: Adriano 81 srl
Architetti: P. Caputo; V. Benati for the planning and urban project, Alpina SpA for the public works project, F. Giorgetta for the landscape project

Maciachini: Work, Live, Create
Committente: Doughty Hanson & Co Real Estate, BPD Property Development
Developer: Europa Risorse Srl
Architetti fase 1: Kconsult, DEGW, Ariatta, Pro.ing

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Milan and Lombardy – The revival of the future Architetto.info