"Palazzo Citterio 2013: tredici progetti in mostra" | Architetto.info

“Palazzo Citterio 2013: tredici progetti in mostra”

wpid-3334_Palazzocitterio.jpg
image_pdf

Sono passati quarant’anni da quando, nel 1972, Palazzo Citterio fu acquisito dallo Stato, che ne avrebbe fatto la sede espositiva delle collezioni permanenti del Novecento della Pinacoteca di Brera, di manifestazioni e mostre temporanee. “Grande Brera” era il nome del progetto.

Oggi, dopo realizzazioni incompiute, lavori ripresi a anni di distanza e segni sul corpo dell’edificio, alcuni obsoleti altri incancellabili, quest’opera incompleta è stata inserita in un piano di restauro, gestito dalla Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Lombardia, che ha messo a gara la parte più significativa dei finanziamenti disponibili, perché faccia di nuovo parte della vita culturale milanese.

La gara progettuale è aperta e sono stati selezionati 29 concorrenti, di cui 13 hanno presentato la loro offerta di progetto definitivo e lavori per l’appalto integrato. La Triennale di Milano, dal 22 gennaio al 16 febbraio prossimi, ospita una mostra, a ingresso gratuito, che illustra la storia dell’edificio a partire dalle grandi opere di demolizione e ricostruzione intraprese negli anni ’70, fino alla configurazione attuale e agli aspetti salienti del progetto preliminare posto a base di gara, realizzato dagli architetti Alberto Artioli e Annamaria Terafina.

Un allestimento che vuol ricreare l’atmosfera degli studi professionali coinvolti espone tra i tavoli modelli delle parti esistenti e le immagini più significative dei grafici architettonici per caratterizzare scelte progettuali e di stile di ciascun concorrente. E’ così data, sia a professionisti e studenti e sia ai cittadini, la possibilità di conoscere le proposte nate attorno ad un tema architettonico critico per metterle a confronto e farsi una personale opinione.

Copyright © - Riproduzione riservata
“Palazzo Citterio 2013: tredici progetti in mostra” Architetto.info