Patrick Mimran | Architetto.info

Patrick Mimran

wpid-2758_mimran.jpg
image_pdf

Al Museo Nazionale Alinari della Fotografia di Firenze un nuovo appuntamento con la fotografia contemporanea: Patrick Mimran, artista francese poliedrico e multidisciplinare, presenta una retrospettiva fotografica in prima assoluta.

Nella sede del Mnaf l’Autore ha realizzato un’esposizione che raggruppa quarant’anni di fotografia in 38 immagini: dai i primi tentativi fino ad ora inediti, realizzati quando aveva appena quindici anni, alle immagini tratte dalle sue recenti serie fotografiche (come Urban Samples, Parigi, 2009; Temple Steps, Miami, 2010). L’insieme che ne deriva declina un universo molto denso dove nelle fotografie immagini, simboli e oggetti del mondo contemporaneo, anche molto familiari, si combinano tra loro in incontri alle volte estranianti.

L’Artista opera nel suo lavoro come un vero e proprio costruttore di immagini, che preferisce addizionare piuttosto che sottrarre simboli e forme. Egli combina tra loro più immagini e più supporti espressivi, dando alla luce composizioni visive molto ricche e differenti che affrontano i temi più disparati della contemporaneità, come la vita, la morte, la religione, il culto della bellezza, il sesso, il consumismo, attingendo da linguaggi e ambiti diversi. Mimran interviene, infatti, sulla fotografia con un attento e minuzioso lavoro di post-produzione con l’obiettivo di raggiungere le immagini desiderate. Registri diversi si sommano tra loro. Alcune immagini sembrano citare le bambole e i soggetti cari di Bellmer; altre ricalcano l’incanto e la seduzione del linguaggio pubblicitario; altre ancora riprendono la composizione e le pose di alcune divinità religiose.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Patrick Mimran Architetto.info