Piegare_IMPIEGARE_implicare Experience Design Seminar Facoltà di Architettura "Valle Giulia" Corso di Laurea in Grafica e Progettazione Multimediale | Architetto.info

Piegare_IMPIEGARE_implicare Experience Design Seminar Facoltà di Architettura “Valle Giulia” Corso di Laurea in Grafica e Progettazione Multimediale

image_pdf

Piegare_IMPIEGARE_implicare
Experience Design Seminar
Facoltà di Architettura “Valle Giulia”
Corso di Laurea in Grafica e Progettazione Multimediale

Roma, 27 giugno-2 luglio 2005
Laboratori della
Facoltà di Architettura “Valle Giulia”
Via Venezuela, 10
Aula Fiorentino, Via Gramsci, 53


Tra i numerosi legami che uniscono diversi modi d’esplorare i concetti di spazio e forma, la piega rappresenta uno dei territori più incerti e molteplici, affascinanti e difficili da attraversare. Dalle suggestioni di Deleuze di “Le Pli” alle matematiche delle catastrofi di Thom, dalla geometria degli oggetti frattali di Mandelbrot alla topologia, il concetto di piega offre una grande varietà di spunti per il ripensamento del rapporto tra ambiente e pratiche comunicative e sociali.
Il prodursi di valore e significato dell’atto del piegare è azione intuitiva, esperienziale, ricorsiva. Durante il Corso di Disegno Industriale questa modalità operativa si è sviluppata appunto come esperienza progettuale che ha affiancato alla riflessione teorica, il coinvolgimento coi temi della sostenibilità e del rapporto tra funzione e forma.
Proseguendo il percorso intrapreso quest’anno (oltre al corso vero e proprio si segnalano: le conferenze Piegare, impiegare, implicare. Il darsi di significato e valore nella fenomenologia dell’involucro, 29 novembre 2004 e Piega su piega, 3 marzo 2005; la mostra Drumbamatic discovernissage – La Piega, Roma, LinuxClub, 12 marzo 2004) l’Experience Design Seminar piegare_IMPIEGARE_implicare è un’occasione per riflettere, attraverso una vera esperienza di progettazione “in diretta”, sull’agire del designer in rapporto ai contesti produttivi e alle pratiche attive del progetto.
Volendo schematizzare secondo la traccia riassunta dal titolo si potrebbe dire che il Corso di Design e la mostra al LinuxClub sono state tappe in cui l’attenzione è stata maggiormente focalizzata sulla pratica del semplice “piegare”, in tutti i suoi risvolti produttivi e concettuali, e sull’idea di “implicazione”, come modalità specifica del darsi del significato.
Al centro dell’Experience Design Seminar piegare_IMPIEGARE_implicare sarà piuttosto la dimensione dell’impiegare, ossia, se si vuole, del piegare in maniera continuativa e sempre variata al fine di impegnare e configurare lo spazio, quindi di delineare funzioni (impieghi) a partire da un materiale dato. Qui la teoria della forma si confronta con l’area problematica del riuso, della riconversione, del riciclaggio, dell’ecosostenibilità.

Struttura del seminario
Le parti costitutive dell’Experience Design Seminar sono:
– un laboratorio della durata di 5 giorni (27 giugno-2 luglio) che si terrà presso i laboratori del CdL in Grafica, in via Venezuela 10, durante il quale gli studenti svilupperanno un progetto;
– due incontri (30 giugno e 2 luglio) con professori e professionisti del mondo dell’arte, del design, dell’industria e dell’editoria che si svolgeranno nell’Aula Fiorentino della Facoltà di Architettura “Valle Giulia”.
In corrispondenza delle date del seminario nei locali di via Venezuela sarà allestita una mostra di alcuni modelli di seduta realizzati dagli studenti del corso durante l’anno.

Laboratorio
L’accesso al laboratorio è subordinato alla presentazione di un pre-progetto. In particolare dal 1 giugno verranno invitati (per mezzo di locandine affisse in facoltà, email ecc.) gli studenti interessati a presentare un’idea per un oggetto (nel senso più ampio possibile) rispondente a delle coordinate fornite. Durante il lavoro di laboratorio (dal 27 giugno al 2 luglio) sotto la guida di Marco Nardini e Alessio Fransoni, i progetti verranno portati, tra tutoraggio continuativo e momenti di revisione e discussione collettiva, al grado di perfezionamento e finitura necessari per essere valutato ai fini della messa in produzione.

Gli incontri
Gli incontri svilupperanno, sulla traccia esposta nella presentazione, la tematica dell’impiego e del re-impiego sotto due diversi profili (materiale e comunicativo). Lo scopo degli incontri è quello di fornire agli studenti spunti e strumenti utili al lavoro di progettazione. Gli incontri del 30 giugno e del 2 luglio si svolgeranno in via Gramsci 53.

Primo incontro (30 giugno)
Impiego/re-impiego: disegno e materiale
– Remade-Remake, ecodesign: prodotti e materiali del riciclo
(Marco Capellini, Capellini Design & Consulting-Matrec) ore 10,30
– Gestire la risorsa rifiuti; implicazioni del recupero e riciclo di carta e cartone nel product design (Eliana Farotto, COMIECO) ore 14,30
modera Marco Nardini

Secondo incontro (2 luglio)
Impiego/re-impiego: oggetto e comunicazione
– Impiegare esperienze; il progetto editoriale della rivista Experience (Paolo Cioni, Edizioni Mattioli 1885)
– Manifolds; fenomenologie dell’oggetto piegato (Lorenzo Taiuti, Facoltà di Architettura “Valle Giulia”)
modera Alessio Fransoni

per informazioni: [email protected]

Visiona la locandina  – JPG 360 KB

Copyright © - Riproduzione riservata
Piegare_IMPIEGARE_implicare Experience Design Seminar Facoltà di Architettura “Valle Giulia” Corso di Laurea in Grafica e Progettazione Multimediale Architetto.info