Quadratonomade. Opere d'arte in scatola | Architetto.info

Quadratonomade. Opere d’arte in scatola

wpid-2620_quadratonomade.jpg
image_pdf

Ha inaugurato al Palazzo delle Esposizioni di Roma “Quadratonomade, una mostra itinerante dal concept singolare: opere d’arte in scatole di cartone all’interno delle quali artisti attivi nel panorama contemporaneo nazionale e internazionale hanno realizzato il proprio intervento creativo. Le scatole d’artista viaggeranno nei prossimi tre anni raggiungendo diversi luoghi in Italia e all’estero.

Nelle intenzioni dei curatori Quadratonomade è “un’azione di democratizzazione dell’arte, volta alla rottura di meccanismi e ruoli convenzionali, al fine di diffondere la cultura in modo attivo con l’uso di linguaggi interdisciplinari e alternativi. L’intento è quello di creare una rete di collaborazioni a favore di un approccio trasversale, concepito fin dall’inizio come un’azione artistica complessa sul tema di ‘arte, società e memoria’”. Tra le duecento firme, anche Andy dei Bluvertigo, il fotoreporter Francesco Zizola, Ugo Nespolo, Nicoletta Braschi, Omar Galliani.

Di fianco alla mostra, è stato prodotto anche un catalogo (edito da Gangemi) che raccoglie le schede di tutte le opere, le biografie degli artisti e una serie di interventi critici firmati da Antonio Arévalo, Bruno Di Marino, Anna Imponente, Daniela Lancioni, Francesco Lucifora, Gioia Mori, Luciana Tozzi, Mike Watson.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Quadratonomade. Opere d’arte in scatola Architetto.info