Ricostruire cultura all'Aquila | Architetto.info

Ricostruire cultura all’Aquila

wpid-2407_legambiente.jpg
image_pdf

Legambiente Abruzzo Beni Culturali ha organizzato delle giornate di incontro tra gli aquilani del progetto C.A.S.E. e i volontari che, nei mesi immediatamente successivi al terremoto, sono stati impegnati nelle operazioni di recupero, messa in sicurezza e primo intervento di restauro delle preziose opere d’arte dell’Aquila e dei paesi del cratere.

“La data del 6 aprile 2009 ha segnato un punto di rottura importante nella vita delle comunità colpite dal terribile sisma. Preservare il patrimonio culturale e restituirlo alla comunità dei cittadini rappresenta uno dei modi per mantenere viva l’identità della città – spiega Francesca Aloisio, del Circolo di Legambiente Abruzzo Beni Culturali – Per non disperdere il know how scaturito da questa esperienza, abbiamo deciso di organizzare degli incontri formativi con i volontari specialisti nei beni culturali che, nei mesi immediatamente successivi al sisma, sono stati impegnati nelle operazioni di recupero, messa in sicurezza e primo intervento di restauro delle preziose opere d’arte dell’Aquila e dei paesi del cratere. Il nostro obiettivo è recuperare il valore e il senso di appartenenza ad ognuno di noi del cuore storico della città partendo dai suoi monumenti”.

Durante questi incontri, i volontari mostreranno il loro lavoro di recupero con simulazioni d’intervento, affrontando le problematiche diverse cui hanno dovuto far fronte durante la fase di emergenza, coinvolgendo attivamente quanti parteciperanno alla dimostrazione.

Sarà possibile partecipare alle dimostrazioni a partire da domenica 23 ottobre, per le successive 5 domeniche. Saranno coinvolti i 19 progetti C.A.S.E.

 

Ecco il calendario:

domenica 23 ottobre: Coppito 3 – Pagliare

domenica 30 ottobre: Arischia – Cese

domenica 6 novembre: Roio 2

domenica 13 novembre: Bazzano – Gignano

domenica 20 novembre: Paganica 2 – Assergi 2

domenica 27 novembre: S. Antonio – Collebrincioni

Durante le dimostrazioni ci si potrà prenotare per visite guidate con storici dell’arte e restauratori al centro della città dell’Aquila e al Musè di Celano, dove sono conservate molte delle opere recuperate.

Per informazioni: [email protected]

Copyright © - Riproduzione riservata
Ricostruire cultura all’Aquila Architetto.info