Roma D + design più Per la sua quarta edizione, ritorna dal 25 Maggio all‘8 Giugno Roma Design più, la rassegna che promuove e valorizza la cultura del design | Architetto.info

Roma D + design più Per la sua quarta edizione, ritorna dal 25 Maggio all‘8 Giugno Roma Design più, la rassegna che promuove e valorizza la cultura del design

image_pdf

Roma D +
design più
4° international expo design

L’iniziativa

Per la sua quarta edizione, ritorna dal 25 Maggio all‘8 Giugno Roma Design più, la rassegna che promuove e valorizza la cultura del design e si apre al confronto fra gli scenari internazionali.
Con un ricco palinsesto di iniziative, la rassegna coinvolge le imprese, le università, le istituzioni, i professionisti e il grande pubblico, a dimostrare che il design è fattore di innovazione e sviluppo.
Con le mostre personali e tematiche si attraversano i vari campi di applicazione del design: Geroglifici di Karim Rashid introduce il pubblico al product design; E mò… moplen e [email protected] esplorano la capacità dei nuovi materiali di trasformarsi in nuovi prodotti; Oggetti esistibili di Giulio Ceppi indaga le forme d’espressione deldesign della comunicazione; New Ideas for New World e Studiare design sono  finestre aperte sulla sperimentazione di nuove tipologie di prodotto.
Con i seminari e i convegni si evidenziano le sfide che interessano il design nel mercato globale, come ad esempio in Made in Italy for China, e ci si confronta sulla capacità del design di fornire contributi all’innovazione del sistema produttivo con l’appuntamento Factory La Sapienza Design, e di modificare comportamenti e relazioni sociali con Remote_control.
Workshop e performance coinvolgeranno il pubblico in spazi aperti e interattivi con I Bambini incontrano il design, con Dire fare mangiare sul tema del food design, con  e Merchandising delle istituzioni.
Paolo Ullian, Matteo Ragni e Giulio Iacchetti, Joe Velluto, Fabio Bortolani, Emmanuel Gallina Stuart Walker, David Lyon, Derrick De Kerckhove garantiscono la portata internazionale della manifestazione.

IL TEMA                                 

Hybrid è il tema conduttore dell’edizione 2406, che esprime alcuni dei fenomeni emblematici della contemporaneità.
Ibridazione, trasferimento e contaminazione diventano i concetti chiave della cultura visiva e materiale della società del globale e del digitale.

LA LOCATION                    

Location principale del palinsesto di Roma Design più sono gli Ex Magazzini Generali, in via del Commercio 13, zona Ostiense. 
                                                

LE RETI

Roma design più coinvolge inoltre diversi luoghi della città, e allarga lo sguardo al panorama internazionale: Design is everywhere connette quanto accade a Roma nelle due settimane della manifestazione e guida il visitatore in un viaggio intorno e nel design. Ciò avviene attraverso due manifestazioni: Design in rete e Culture ibride. Con Culture ibride,
grazie alla rete delle Ambasciate, Accademie e Istituti di Cultura stranieri a Roma si mette in mostra il design giovanile dei paesi coinvolti (Austria, Egitto, Finlandia, Giappone, Israele, Polonia, Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera). Con Design in rete mostre, performance e allestimenti, promossi da Gallerie, Musei, Atelier, Showroom, Laboratori e Scuole, daranno un saggio della capacità della città di costruire cultura progettuale e creativa.
La rete di location e percorsi diffusi nella città è ricostruita sulla mappa contenuta nel Magazine RD+.

I PARTNER
Promossa dall’Università “La Sapienza” di Roma – Sezione Arti, Design e Nuove Tecnologie del Dipartimento ITACA – Roma Design più si svolge in collaborazione con l’Amministrazione Provinciale di Roma – Assessorato alle Attività Produttive e con la Camera di Commercio di Roma.

Per ulteriori informazioni ed aggiornamenti: http://www.romadesignpiu.it/

Copyright © - Riproduzione riservata
Roma D + design più Per la sua quarta edizione, ritorna dal 25 Maggio all‘8 Giugno Roma Design più, la rassegna che promuove e valorizza la cultura del design Architetto.info