Tiziano e la nascita del paesaggio moderno | Architetto.info

Tiziano e la nascita del paesaggio moderno

wpid-2596_.jpg
image_pdf

Palazzo Reale ospita uno dei “piatti forti” della stagione espositiva 2012 della città di Milano, recentemente presentata dall’Assessore alla cultura Stefano Boeri.

La mostra, nata da un progetto di Tekne International, raccoglie cinquanta opere che evidenziano la scoperta della nascita del paesaggio moderno nella pittura del Cinquecento e propone nelle sale di Palazzo Reale un selezionatissimo gruppo di straordinari dipinti dei grandi maestri.

Per costruire un percorso espositivo capace di far vivere l’evoluzione del “paesaggio” Mauro Lucco, uno dei più importanti conoscitori della pittura veneta del ‘500, ha selezionato una serie di capolavori, provenienti da alcuni dei maggiori musei americani – come il Museum of Fine Arts di Houston, l’Institute of Arts di Minneapolis, l’Art Museum of Princeton University – ed europei – come la National Gallery di Londra, la Gemäldegalerie Alte Meister di Dresda, il Szépmüvészeti Múzeum di Budapest, le Gallerie dell’Accademia di Venezia, la Galleria degli Uffizi di Firenze, complessivamente 37 diversi prestatori da tutto il mondo.

Il Cinquecento è stato, nella pittura veneta, il secolo di Tiziano. A partire dalla lezione di Bellini e Giorgione, Tiziano ha avuto il merito di elaborare una nuova idea dell’ambiente naturale che, evolvendosi attraverso varie fasi e significati, lo portò a definire nella lingua italiana il termine stesso di “paesaggio” nella sua accezione moderna. La parola “paesaggio” compare infatti per la prima volta nel 1552, in una celebre lettera dello stesso Tiziano all’imperatore Filippo II, dando prova della consapevolezza di una novità piena e clamorosa.

Tra i capolavori in mostra, anche il Crocifisso con cimitero ebraico di Giovanni Bellini e La prova del fuoco di Mosè di Giorgione; esposte anche opere di Palma il Vecchio, Cima da Conegliano, Bonifacio Veronese, Jacopo Bassano, Tintoretto.

Come per altre manifestazioni a Palazzo Reale, anche per Tiziano sarà possibile visitare la mostra tutti i giorni, fino alle 19.30, con le chiusure straordinarie alle 22.30 il giovedì e il sabato. Per informazioni visitare il sito.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Tiziano e la nascita del paesaggio moderno Architetto.info