Una bellezza nuova: convegno a Roma per il centenario del Futurismo | Architetto.info

Una bellezza nuova: convegno a Roma per il centenario del Futurismo

wpid-1120_antoniosantelia.jpg
image_pdf

Partono le celebrazioni del centenario del Futurismo che prese forma il 20 febbraio 1909, quando sulla prima pagina del Figaro, apparve la firma di Filippo Tommaso Marinetti, un giovane poeta italiano che già si era fatto conoscere in Francia, con il suo primo manifesto.

In occasione delle celebrazioni  si terrà a Roma, dal 15 al 17 gennaio, nel Salone Vanvitelliano della Biblioteca Angelica, il convegno internazionale di studi ”…Una bellezza nuova…” ideato e coordinato da Gianni Eugenio Viola.

Il convegno di tre giorni proporrà una preziosa occasione di confronto sul Futurismo a cento anni dalla nascita. Al convegno internazionale di studi sul più importante movimento d’avanguardia italiano del secolo scorso prenderanno parte alcuni tra gli studiosi del movimento più noti a livello internazionale, con interventi che spazieranno dall’arte, alla letteratura, alla storia, secondo quel concetto di azione futurista, che combinava liberamente poesia, letteratura, musica, danza, azioni verbali, gesti eclatanti e allestimenti scenici, regia e improvvisazione.

Alla giornata d’apertura del convegno, giovedì  15 gennaio 2009 (ore 15.30) parteciperanno Maurizio Fallace, direttore generale per i Beni Librari; Giuseppe Galasso, presidente del Comitato Nazionale per le Celebrazioni; Vittoria Marinetti; Umberto Carpi; Francesca Bernardini; Gino Agnese. Venerdi’ 16 gennaio 2009 (ore 9.30) interverranno Aldo Mastropasqua; Francesco Muzzioli; Simone Magherini; Cecilia Bello Minciacchi,; Mauro Canali; Fausto Curi; Simonetta Lux; Gunther Berghaus; Matteo D’Ambrosio; Cristina Benussi; mentre sabato 17 gennaio 2009 (ore 9.30) tra i relatori Alberto Olivetti; Gianni Eugenio Viola; Wladimir Krysinski; Antonio Rava; Enrico Crispolti. Gli atti del convegno saranno pubblicati nella collana di studi sulle avanguardie del Novecento dalle edizioni ” Biblioteca Orfeo” di Roma.

Il convegno ha ottenuto il patrocinio della Fondazione La Quadriennale di Roma, la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Trieste, la Scuola di Dottorati ”Logos e Rappresentazione” della Università di Siena, del Corso interfacoltà di Conservazione e Restauro dei BB.CC. della Università di Palermo e del Centro di Progettazione e Restauro della Regione Siciliana. A Roma le prime celebrazioni per il centenario del manifesto di fondazione del Futurismo sono promosse dalla Biblioteca Angelica, diretta da Marina Panetta.

L’evento è ad ingresso libero.
Indirizzo: Piazza di Sant’Agostino, 8
Rione S. Eustachio (Senato-Corso Rinascimento) (Roma centro)

Programma:

Giovedì 15 gennaio 2009 (ore 15.30)
Presiede Marina Panetta
Saluto di Maurizio Fallace, Direttore Generale per i Beni Librari e del Presidente del Comitato Nazionale Sen. Giuseppe Galasso
messaggi dei rappresentanti degli Enti patrocinanti
Vittoria Marinetti, Un ricordo di Luciano De Maria
Umberto Carpi, 1909: l’anno della ‘Voce’ e del Manifesto futurista
Francesca Bernardini, Dal Simbolismo al Futurismo
Gino Agnese, Marinetti e Boccioni: un’amicizia

Venerdì 16 gennaio 2009 (ore 9.30)
Presiede Francesca Bernardini
Aldo Mastropasqua, F.T. Marinetti e Umberto Notari:  modelli di organizzazione e forme di comunicazione per il Futurismo
Francesco Muzzioli, Il Futurismo misurato secondo il metro della pulsione anarchica 
Simone Magherini, Marinetti e l’invenzione del “poeta futurista Aldo Palazzeschi” 
Cecilia Bello Minciacchi, “La Diana” e “Cronache letterarie” tra Futurismo e liberismo 
Mauro Canali, Futurismo e nazionalismo nella formazione politica e culturale del giovane Mussolini 

Venerdì 16 gennaio 2009 (ore 15.00 )
Presiede Mario Verdone
Fausto Curi,  Marinetti – Breton: parole in libertà e scrittura automatica
Simonetta Lux, Libido, immagine, paura: l’ultimo Boccioni tra Carl Gustav Jung e Ferruccio Busoni 
Günther Berghaus, The Role of Variety Theater and Other Forms of Popular Entertainement in Futurist Aesthetics  
Matteo D’Ambrosio, L’influenza del Futurismo italiano sui primi manifesti futuristi russi  (1912-1915)
Cristina Benussi, Lucini e Marinetti: linguaggi, figure e miti. Due ipotesi di modernità. 

Sabato 17 gennaio 2009 (ore 9.30)
Presiede Cristina Benussi
Alberto Olivetti, Il Futurismo alla luce delle estetiche europee di primo Novecento 
Gianni Eugenio Viola, Futurismo e dannunzianesimo 
Wladimir Krysinski, Tra le teorie e le pratiche: metamorfosi e nuove incarnazioni dell’avanguardia
Antonio Rava, Nuovi materiali per nuovi percorsi artistici. Una sfida per la conservazione. 
Enrico Crispolti, Relazione finale (e conclusione dei lavori)  

Enti organizzatori: Ministero per i Beni e le Attività Culturali ( Direzione generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali  ed il Diritto d’Autore); Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario del Futurismo; Archivio del Novecento dell’Università di Roma La Sapienza.

Informazioni e segreteria convegno: tel. 06 6840801; fax 06 68408053; [email protected]

Copyright © - Riproduzione riservata
Una bellezza nuova: convegno a Roma per il centenario del Futurismo Architetto.info