Urban Green Line: un'infrastruttura ecologica per Roma tra passato e futuro | Architetto.info

Urban Green Line: un’infrastruttura ecologica per Roma tra passato e futuro

wpid-2646_DettaglioArchi.jpg
image_pdf

Urban Green Line Territori Metropolitani (UGLTM) è una proposta alla città di Roma proveniente dal lavoro diretto dalla Cattedra di Antonino Saggio, della Facoltà di Architettura Università Sapienza di Roma. I progetti architettonici e urbani, le ricerche e le pubblicazioni della UGLTM dal 2007 hanno coinvolto numerosi esperti nei vari ruoli di relatori, amministratori e politici, assistenti, dottorandi, galleristi, progettisti architetti, laureandi e studenti. Lo sviluppo del progetto è basato su cinque principi guida: la multifunctionality, il systematic green, l’information technology foam, la living accessibility e la magic crisis.

La conferenza del 27 marzo, presso la Casa dell’Architettura a Roma, intende presentare il grande progetto della Urban Green Line per la mobilità attraverso una linea tranviaria di nuova concezione. Un anello ecologico ed infrastrutturale di circa tredici chilometri che intende connettere le due aree a scala metropolitana del Parco archeologico della Caffarella e del Parco di Centocelle di Roma. Il suo sviluppo è costituito da 21 tratti di strade esistenti a ciascuna delle quali è associato un progetto che ne valorizza, sia localmente sia globalmente, l’impatto.

Il progetto è anche illustrato dall’ultimo numero della rivista internazionale L’Arca.

Presenta il progetto, il guest editor, Antonino Saggio. Ne discuteranno il direttore della rivista L’Arca Cesare Casati, Carlo Infante, Alfonso Giancotti, Piero Ostilio Rossi, Amedeo Schiattarella e Walter Tocci. Coordina Carlo Massarini.

L’evento avrà inizio alle ore 17.30 e si svolgerà alla Casa dell’Architettura, in Piazza M. Fanti 47, Roma.

Scarica l’invito all’evento
Scarica la locandina

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Urban Green Line: un’infrastruttura ecologica per Roma tra passato e futuro Architetto.info