Via a 'Ri-formare Milano': in mostra i progetti per aree ed edifici in stato di degrado | Architetto.info

Via a ‘Ri-formare Milano’: in mostra i progetti per aree ed edifici in stato di degrado

wpid-3587_riformareMilano.jpg
image_pdf

Circa 40 tra laboratori e corsi di progettazione hanno lavorato per esplorare la possibilità di rimettere in circolo aree ed edifici in stato di degrado e abbandono, di proprietà pubblica e privata. La mostra Ri-formare Milano nasce da un’iniziativa didattica e di ricerca promossa dalla Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano in collaborazione con l’assessorato all’Urbanistica, edilizia privata, agricoltura del Comune di Milano e con il supporto della Fondazione Politecnico di Milano.

Dal 16 luglio al 31 agosto 2014 saranno esposti in Triennale gli oltre 100 progetti, basati sull’indagine comunale sui fenomeni di dismissione e abbandono di immobili, spazi e servizi nel territorio milanese, propongono diverse scale di intervento e diverse connotazioni disciplinari: dalla progettazione architettonica e urbana, urbanistica, alla tecnologia, restauro e conservazione. L’obiettivo è delineare scenari, spesso alternativi, di riutilizzo funzionale, di riconversione, anche per un uso temporanei, e di adeguamento tecnologico di un patrimonio rilevante per dimensione e per diffusione nella città.

Le aree coinvolte sono 12 e alcune di esse sono state interessate da più di un progetto: Caserma Rubattino, Ex Macello, Porto di Mare, l’area tra via Mecenate e via dei Pestagalli, l’Ex Cinema Maestoso, Corso XXII Marzo, la Torre Galfa, la zona tra via Lamarmora e via Orti, Case Bianche, via Monneret de Villard, Ripa di Porta Ticinese e Garage San Remo. Alcuni specifici approfondimenti, per aree o a tema, sono stati possibili grazie all’indagine fotografica, sviluppata in corsi dedicati.

Per la sua valenza didattica, scientifica e operativa, “Ri-formare Milano” rispecchia l’impegno della Scuola di Architettura e società nel proporsi come luogo di elaborazione e sperimentazione progettuale per il territorio milanese e di confronto con gli attori pubblici e con la società civile. “Ri-formare Milano” è stata realizzata dal coordinamento scientifico di Ilaria Valente, Corinna Morandi e Paolo Mazzoleni ed è stata curata da Barbara Coppetti, Pierluigi Salvadeo, Andrea Oldani, Giulia Setti e Martina Sogni.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Via a ‘Ri-formare Milano’: in mostra i progetti per aree ed edifici in stato di degrado Architetto.info