Edilizia sostenibile: come funziona Level(s), nuovo strumento open source | Architetto.info

Edilizia sostenibile: come funziona Level(s), nuovo strumento open source

La Commissione Europea avvia la fase sperimentale del nuovo strumento per la valutazione delle prestazioni degli edifici, rivolta a promotori immobiliari, progettisti e imprese

image_pdf

Il 28 settembre 2017, in occasione della settimana mondiale dell’edilizia verde, la Commissione europea ha presentato la fase pilota di Level(s), un nuovo quadro di riferimento Ue per gli edifici sostenibili, realizzato in collaborazione con Skanska, Saint-Gobain, the Sustainable Building Alliance e Green Building Councils.

Level(s) è un quadro volontario in materia di comunicazione che offre un linguaggio comune “sostenibile” per il settore dell’edilizia: una serie di indicatori semplici per misurare le prestazioni in termini di sostenibilità degli edifici durante il loro intero ciclo di vita. Level(s) incoraggia l’applicazione del concetto del ciclo di vita all’intero edificio; si tratta di una serie completa di strumenti destinati a migliorare lo sviluppo, il monitoraggio e il funzionamento di un edificio e che ne sostiene il miglioramento dalla progettazione alla fine del ciclo di vita.
Level(s) si applica agli uffici e agli edifici residenziali e si rivolge a promotori immobiliari e investitori, equipe di progettazione (architetti, ingegneri, geometri), imprese di costruzione e appaltatori gestori di impianti gestori di patrimoni, occupanti degli edifici (famiglie o organizzazioni). Gli strumenti di sostenibilità e i sistemi di certificazione possono utilizzarlo nei loro prodotti in forma di modulo; è open source e liberamente accessibile.
La fase sperimentale di Level(s) durerà fino al 2019.

Per maggiori informazioni: http://ec.europa.eu/environment/eussd/buildings.htm.

Per partecipare alla sperimentazione: http://ec.europa.eu/eusurvey/runner/Levels

Gli indicatori Level(s) sulle prestazioni dell’edificio
Level(s) è incentrato sugli aspetti principali della prestazione di un edificio:

  • le emissioni di gas serra durante l’intero ciclo di vita dell’edificio,
  • il ciclo di vita dei materiali efficiente sotto il profilo delle risorse e circolare,
  • l’uso efficiente delle risorse idriche,
  • la salubrità e comodità degli spazi,
  • l’adattamento e la resilienza ai cambiamenti climatici,
  • il costo e il valore dell’intero ciclo di vita dell’edificio.

Ciascun indicatore di Level(s) è concepito in modo da collegare l’impatto dell’edificio con le priorità dell’Ue per l’economia circolare, e il quadro di fatto amplia il programma del settore edile favorendo la realizzazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Leggi anche: Sostenibilità in edilizia: c’è il nuovo e-book

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Edilizia sostenibile: come funziona Level(s), nuovo strumento open source Architetto.info