Il Premio Scarpa per il giardino arriva in Bosnia | Architetto.info

Il Premio Scarpa per il giardino arriva in Bosnia

wpid-22730_scarpagiardinobosnia.jpg
image_pdf

Sarà dedicata a Osmače e Brežani, due villaggi del Podrinje nella Bosnia orientale, la 24esima edizione del Premio internazionale Carlo Scarpa per il giardino, la campagna di studio annuale dal 1990 promossa e organizzata dalla Fondazione Benetton studi ricerche.

Due luoghi dal forte valore simbolico, siti sull’altopiano al di sopra Srebrenica. “Un territorio scavato dalle acque, ondulato come un gheriglio di noce, stretto dentro i profondi canaloni di una grande ansa della Drina, fiume cruciale della storia europea, confine e insieme legame di civilizzazioni che si sono confrontate nella geografia balcanica”, spiega la nota del Premio. “È un luogo di fronte al quale è inevitabile interrogarsi sulla contraddizione tra la bellezza della natura e i segni onnipresenti di una guerra ancora leggibile, uno dei tanti luoghi della Bosnia-Erzegovina dai quali due decenni or sono è stata strappata la vita di una comunità, devastata la sua convivenza multiculturale di lunga durata, dispersi i sopravvissuti”.

L’interesse del Premio per questi luoghi nasce in concomitanza con un lento ma fortemente simbolico ritorno alla terra e alla coltivazione, emblema di una ripartenza concreta. Si consideri che prima dello ‘strappo’, Osmače aveva 942 abitanti e Brežani 273, popolazioni ridotte oggi solo a un centinaio di persone. Già dal 2005 alcuni giovani di diversa nazionalità e tradizioni religiose, costruiscono insieme il gruppo “Adopt Srebrenica”, per fare memoria e ragionare sul futuro. Negli anni successivi poi una decina di famiglie, vere e proprie specie pioniere, compie il passo decisivo, il ritorno nei villaggi dell’altopiano. Dal 2010 si avvia a Osmače l’esperimento del grano saraceno, nato dallo scambio di conoscenze e di pratiche con tecnici di vari paesi, compresa l’Italia. Le collaborazioni si allargano, dalla Fondazione Alexander Langer al Centro pace del Comune di Venezia e all’Archivio Storico di Bolzano, dagli Agronomi senza frontiere di Padova alla Cooperativa agricola El Tamiso.

Fig.: Veduta aerea della regione del Podrinje. L’altopiano sopra Srebrenica. In primo piano alcuni borghi del villaggio di Osmače; in secondo piano quelli di Brežani. (fotografia di Zijah Gafić per Fbsr, marzo 2014)

Fig.: L’altopiano sopra Srebrenica. Parte del villaggio di Osmače, con i gruppi di case, la moschea, il memoriale, uno dei piccoli cimiteri, pascoli e campi coltivati.  (fotografia di Zijah Gafić per Fbsr, marzo 2014)

Il Premio Carlo Scarpa si inserisce in questo quadro di iniziative, con un tentativo di capire più da vicino, e conseguentemente divulgare, le ragioni che legano singoli individui o comunità al luogo abitato dalle loro memorie e dai loro propositi. “Il dialogo con i protagonisti ci aiuta a vedere i modi più adatti e gli attrezzi più utili a partire dal coltivare la terra”, continua la nota, “per affrontare la cura degli ambienti fisici e dei quadri di vita in un’area segnata da un trauma recente, ultimo pesante strato accumulato sopra le infinite metamorfosi geopolitiche nella lunga durata della storia e nella larga geografia euro-mediterranea”.

Fig.: Campi dove si coltiva il grano saraceno, nel villaggio di Osmače. (fotografia di Luigi Latini, Fbsr, marzo 2014)

 

Nelle giornate di venerdì 9 e sabato 10 maggio a Treviso sarà inaugurata un’esposizione, affiancata da un seminario pubblico di riflessioni, la pubblicazione di un dossier dedicato a Osmače e Brežani e la cerimonia di consegna ai responsabili del luogo del sigillo disegnato da Carlo Scarpa (1906-1978), l’inventore di giardini che dà il nome al Premio. In concomitanza si terrà anche una conferenza pubblica, venerdì 9 maggio, dedicata ai primi 25 anni del Premio. La campagna di attenzioni proseguirà con altre iniziative nel corso dell’anno, oltre che a Treviso, in Bosnia Erzegovina, a Bolzano, Trieste, Venezia.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Premio Scarpa per il giardino arriva in Bosnia Architetto.info