Reggio Emilia si candida a Capitale verde d'Europa 2016 | Architetto.info

Reggio Emilia si candida a Capitale verde d’Europa 2016

wpid-19600_reggioemilia.jpg
image_pdf

Reggio Emilia è la città candidata per l’Italia al titolo di “Capitale verde europea 2016”. Il capoluogo emiliano si contenderà il titolo con le città di Dabrowa Gornicza in Polonia, Essen in Germania, Larissa in Grecia, Lubiana in Slovenia, Nijmegen nei Paesi Bassi, Oslo in Norvegia, Tours in Francia, Umeå in Svezia, Pitesti in Romania e Santander e Saragozza in Spagna, unico Paese a sottoporre due candidature al premio.

Il riconoscimento di Capitale verde d’Europa viene assegnato al centro urbano che si è contraddistinto maggiormente per aver promosso modalità di vita urbana rispettose dell’ambiente, dalla mobilità alla riduzione degli agenti inquinanti, dagli investimenti in innovazione alla diffusione del verde, e comunque sulla base di un modello di sviluppo urbano sostenibile. Aperto ai 27 Stati membri dell’Ue e ai paesi candidati, il Premio è stato istituito per invitare ad attuare pratiche concrete nelle città europee per renderle più vivibili. Secondo Janez Potočnik, Commissario europeo responsabile per l’Ambiente “il premio per la Capitale verde europea mette in evidenza gli sforzi locali volti a migliorare l’ambiente urbano e a promuovere una crescita sostenibile.”

Decretato due anni prima dell’elezione ufficiale, il Premio è stato assegnato nei mesi scorsi per il 2015 alla città britannica di Bristol, in particolare per gli investimenti nei settori dei trasporti pubblici e dell’energia e per l’impegno nel volersi porre come modello urbano per la green economy.

Copyright © - Riproduzione riservata
Reggio Emilia si candida a Capitale verde d’Europa 2016 Architetto.info