Tetti verdi: l'orto di Piuarch per il Fuorisalone 2016 - gallery | Architetto.info

Tetti verdi: l’orto di Piuarch per il Fuorisalone 2016 – gallery

Uno dei progetti più importanti della Brera Design Week 2016 è stato l'orto installato dallo studio Piuarch sul tetto della propria sede in pieno centro a Milano. La fotogallery

B-piuarch-orto-cinetico-fuorisalone2016-01-2
image_pdf

Dopo il progetto pilota del 2015, lo studio Piuarch è tornato sul tema dei ‘green roofs‘ durante il Fuorisalone 2016. L’esperimento di quest’anno – una delle installazioni più visitate dell’intero programma di eventi – è l’Orto Cinetico di Brera, cuore pulsante della Brera Design Week e omaggio all’opera dell’artista venezuelano Carlos Cruz-Diez, da sempre punto di riferimento e ispirazione per lo Studio milanese.

Installato sul tetto del’edificio che ospita lo studio in via Palermo (300 mq di superficie), l’orto cinetico nasce dalla collaborazione con il paesaggista Cornelius Gavril che, utilizzando fiori ed essenze, ha disegnato lo spazio in modo da restituire al visitatore quelle sensazioni di movimento e dinamismo caratteristiche dell’arte optical.

La peculiare struttura di aiuole e pallet creata da Piuarch sul tetto dell’edificio che ospita lo Studio, accoglie una disposizione di 4 essenze – due varietà di insalata in colori rosso e verde e due di viola del pensiero nei colori arancione e azzurro – disposte in linee rette che si ripetono continuamente, dove ciascuna essenza definisce una striscia di colore omogeneo.

L’effetto cromatico è amplificato dall’impiego di assi triangolari poste lungo le linee di colore in modo da aumentare la profondità percepita. L’installazione crea un rapporto attivo fra spazio e spettatore: l’immagine statica si modifica e diviene dinamica grazie al movimento delle persone nello spazio. Partner del progetto sono stati Verde Vivo che ha curato la preparazione delle piante e Vivai Mandelli che ha realizzato l’allestimento.

Al centro del concept c’è l’ideazione di un sistema modulare che utilizza i pallet per costruire strutture facilmente assemblabili che coniughino estetica e funzionalità, a costi ragionevoli. Un sistema pensato per essere ripetibile su ampia scala per riqualificare superfici non utilizzate.
I pallet sono usati sia come piano di calpestio che, rovesciati, come contenitori per il terreno. In questo modo, con l’impiego di un unico elemento modulare si costruisce il layout dell’orto.

Il concept dell'Orto (Piuarch)

Il concept dell’Orto (Piuarch)

Il progetto di orto di Piuarch a Brera è anche una nuova conferma delle potenzialità dei tetti verdi come strumenti di riqualificazione urbana. Il tema è al centro di ROOFdinners, ciclo di masterclass in programma a Milano e Torino organizzate da Ambasciata e Consolato generale dei Paesi Bassi insieme alla Fondazione dell’Ordine degli architetti di Milano. Per saperne di più, leggi la nostra intervista agli organizzatori o visita il sito della Fondazione.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Tetti verdi: l’orto di Piuarch per il Fuorisalone 2016 – gallery Architetto.info