Hello Wood Festival: la creativita' e' legno | Architetto.info

Hello Wood Festival: la creativita’ e’ legno

wpid-4606_ScreenShot.jpg
image_pdf

Di festival di design ce ne sono ormai tantissimi in giro per il mondo. Ma a volte alcuni riescono a distinguersi più di altri per originalità e freschezza. Tra questi c’è senza dubbio l’Hello Wood Festival, un evento che si svolge a Vigántpenend, Csórompuszta, Ungheria.

Quest’anno hanno partecipato 50 studenti e 12 università, decine di giovani studenti e più esperti designer si sono sbizzarriti a creare opere belle da guardare, da usare, con le quali giocare. Sculture figurative, astratte, semoventi, e poi gigantesche ruote da criceto, o semplici e lineari font.

Sono stati organizzati 3 workshop e 3 cortometraggi ma soprattutto sono stati utilizzati 10 chilometri di assi di legno di pino, 3 chilometri di carta, e svariati chili di chiodi e viti: con creatività, con passione. Hello Wood Festival e Sziget Music Festival hanno unito le forze e organizzato un workshop durante il festival della musica a Hajógyári Island in Budapest (l’equivalente di una romana isola Tiberina) costruendo piccole sculture in legno.

Sempre in occasione del festival il legno è stato ancora una volta protagonista della ristrutturazione di un ristorante, lo Zmianatematu. Il pavimento è stato lasciato in cotto e le pareti con l’intonaco grezzo, ma tutto attorno, pareti, soffitto, arredamento, sono state applicate delle lamelle in legno che modulano plasticamente l’intero ambiente, dividendolo in aree diverse. L’effetto che ne consegue è quello di trovarsi in uno spazio che sia naturale visto il materiale impiegato, e spaziale viste le forme.

A.U.

Copyright © - Riproduzione riservata
Hello Wood Festival: la creativita’ e’ legno Architetto.info