I colori del verde | Architetto.info

I colori del verde

wpid-3_altaneirasBurleMarx.jpg
image_pdf

Tanto specifica è la sua specialità progettuale, tanto espanso è il suo retroterra culturale. Roberto Burle Marx (Sao Paulo, Brazil, 1909-1994) si reca con la famiglia in Germania sul finire degli anni ’20, quando le avanguardie artistiche vivevano l’apice del proprio fervore. Là non trascura la propria passione per le piante, trasmessagli dalla madre durante l’infanzia trascorsa in Brasile.

La genialità di RBM si esplica nell’attività di architetto paesaggista. Tuttavia il suo profilo creativo ed espressivo non può prescindere da contaminazioni intersettoriali. Ricco è il mondo di materiali e di riferimenti iconografici che alimenta un linguaggio sensuale e magico, indipendentemente dal momento di applicazione specifico. Nei suoi disegni troviamo linee, colori e suggestioni che valgono tanto per i giardini quanto per le pavimentazioni… ma valgono anche in sé, come quadri astratti o come sperimentazioni grafiche.

Nei suoi lavori la materia botanica è un ingrediente tra i tanti. Gli spazi che disegna sono sensualissimi intrecci paritetici di fiori tropicali (di cui RBM possiede una sterminata collezione in vivo) pietre, ceramica, mosaico e terracotta. Il suo mondo poetico è anche una piattaforma ad alta complessità tecnica. Il suo approccio al progetto del giardini non si riferisce ad alcuna tradizione europea né sul versante classico né su quello romantico. La sua è una natura sottoposta a manipolazione (paradossale, se pensiamo all’esplosività del clima brasiliano e al fulgore della vegetazione esotica), ma è unica, dinamica, che si avvale della razionalità scientifica per il controllo delle essenze ma anche di una forma di gestione quasi barocca della materia.

La trasversalità della sua sfera linguistica è contrappuntata da una forte appartenenza ai suoi tempi (peraltro diluiti su oltre sei decenni di carriera). RBM partecipa in modo propulsivo alla costituzione di un Modernismo brasiliano. In questo contributo ci piace ricordarlo attraverso i suoi disegni influenzati dall’Arte Concreta.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
I colori del verde Architetto.info