I Saloni 2012: qualche anticipazione | Architetto.info

I Saloni 2012: qualche anticipazione

wpid-4708_ISaloni.jpg
image_pdf

Lavori in corso per la 51a edizione dell’appuntamento fieristico più importante del settore arredamento e complementi d’arredo. I Saloni, forti del proprio successo – l’ultimo quello del 2011 in occasione dei 50 anni – si stanno preparando al prossimo appuntamento: da martedì 17 a domenica 22 aprile presso Fiera Milano a Rho.

Dai mobili ai complementi d’arredo, dalle cucine ai bagni ai prototipi degli under 35: queste le molteplici proposte degli oltre 2.500 espositori, caratterizzate da qualità e innovazione. Segni distintivi che negli anni hanno portato Milano a diventare la capitale dell’arredo.

Al grido di “A Milano. Dove, se no?”, claim della campagna pubblicitaria di quest’anno, Saloni – che andranno a occupare 209.000 metri quadrati espositivi del quartiere fieristico con il Salone Internazionale del Mobile, EuroCucina/Salone Internazionale dei Mobili per Cucina, il Salone Internazionale del Bagno, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo e il SaloneSatellite. Quest’ultimo, dedicato a “Design–Technology” festeggia la 15a edizione continuando la sua tradizione di talent scout alla ricerca dei più promettenti designer internazionali per offrire loro visibilità e possibilità di contatti con le aziende espositrici. Da questa edizione i Saloni aprono al pubblico anche tutto sabato, oltre alla tradizionale domenica. Immancabili, poi, gli eventi in città, quest’anno dedicati al prodotto di qualità e alla cultura dell’abitare. Al Teatro dell’Arte della Triennale di Milano andrà in scena “Design Dance”, un progetto di Michela Marelli e Francesca Molteni, che fa parlare e agire, fino a danzare, le opere dei protagonisti del design.

La Biblioteca Pinacoteca Accademia Ambrosiana, luogo storico e custode del mondo classico, durante la sei giorni dei Saloni, ospiterà l’installazione “librocielo” ideata da Attilio Stocchi, un omaggio multimediale al cuore romano della città e una riflessione sul vivere e sull’abitare lo spazio attraverso le voci di alcuni libri antichi.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
I Saloni 2012: qualche anticipazione Architetto.info