Il Cooper Hewitt Design Museum riapre a New York | Architetto.info

Il Cooper Hewitt Design Museum riapre a New York

Dopo 3 anni di lavori di rinnovamento, riapre a New York il Cooper Hewitt Design Museum fondato nel 1897

wpid-218_chfront.jpg
image_pdf

Il Cooper Hewitt, Smithsonian Design Museum riapre a New York, dopo tre anni di lavori di rinnovamento presentando spazi più ampi, nuovi punti di interesse e istallazioni interattive. Fondato nel 1897, il museo da sempre dedica esclusiva attenzione alla storia del design e alle opere contemporanee. Attualmente dispone di una delle più complete collezioni esistenti con oltre 210.000 pezzi.

Oggi, il ‘nuovo’ Cooper Hewitt presenta quattro piani di gallerie espositive, tra cui la prima installazione che occupa un intero piano. Il programma espositivo del museo è arricchito da esperienze interattive che guidano i visitatori.

Per il rinnovamento del Cooper Hewitt Smithsonian Design Museum è stato reclutato un team di folto gruppo di professionisti: 13, tra aziende e studi di progettazione, tra cui i celebri Gluckman Mayner Architects; Beyer Blinder Belle Architects & Planners LLP; Hood Design; Diller Scofidio + Renfro.

Obiettivo degli interventi: rinsaldare lo spirito e il carattere della struttura e al tempo stesso valorizzare gli elementi chiave riportandoli al loro splendore originale. Il rinnovato museo dispone del 60% di spazi in più per accogliere opere e progetti. Per l’inaugurazione sono state organizzate 10 mostre con quasi 210.000 oggetti che raccontano la storia del design.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Cooper Hewitt Design Museum riapre a New York Architetto.info