Il nuovo Palazzo di Giustizia di Parigi portera' la firma di Renzo Piano | Architetto.info

Il nuovo Palazzo di Giustizia di Parigi portera’ la firma di Renzo Piano

wpid-11086_renzopiano.jpg
image_pdf

Trasparente, luminoso e aperto verso la città: queste le line guida per il nuovo edificio che ospiterà il nuovo Palazzo di Giustizia di Parigi, il cui progetto se lo è aggiudicato Renzo Piano. Fa ritorno nella capitale francese, l’architetto italiano e lo fa in grande stile, dopo i quarant’anni passati dall’inaugurazione del Centro Pompidou.

La nuova struttura dovrà supplire in primo luogo all’attuale dispersione del Tribunal de Grande Instance de Paris, distribuito in 6 sedi. Sarà costruito nel cuore del nuovo eco quartiere parigino di Batignolles, enorme parco urbano sorto a 200 metri dalla Porta di Clichy, non lontana dal quartiere Pigalle.  

L’edificio si estenderà su 66.000 metri quadri di superficie con un vestibolo di 5.500 metri quadri, un centro di raccolta direzionale e altri specializzati, come consulenza giuridica, uno sportello civile e uno penale e 90 sale di udienza. Vi sarà lo spazio disponibile ad accogliere 540 magistrati, 1.130 funzionari e i soggetti implicati in processi o istanze giudiziarie.

In coerenza con il quartiere in cui sorgerà, il progetto concepito da Renzo Piano prevede un tetto verde per l’intera struttura, suddivisa in quattro, disposte in scala di grandezza una sull’altra. Alla base vi è quella più grande, tutte hanno una superficie specchiata e sono provviste di pannelli solari.

Degli spazi dotati di tecnologie di sicurezza saranno occupati da sale d’attesa per detenuti, mentre altri disporranno di servizi di ristorazione, d’archivio o di logistica.

L’inizio dei lavori è previsto per il prossimo anno e la data di consegna è per il 2017.

C.C.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Il nuovo Palazzo di Giustizia di Parigi portera’ la firma di Renzo Piano Architetto.info