Il parco più grande d'Europa per Valencia | Architetto.info

Il parco più grande d'Europa per Valencia

wpid-8004_home.jpg
image_pdf

Lo studio di architetti paesaggisti Gustafson Porter di Londra ha vinto il concorso per la progettazione del Valencia Parque Central. Il progetto vincitore “Aigua de Seny Plena” è stato sviluppato da un team multi-disciplinare internazionale, che è una joint venture guidata da Gustafson Porter e comprende Borgos Piper architects (Londra / Barcellona), Nova Ingegnierìa Project Management e Grupotec Engineers di Valencia. Il concorso internazionale inizialmente comprendeva 36 team provenienti da otto Paesi. La rosa finale dei cinque gruppi di progettazione candidati era composta da Foreign Office, Zaha Hadid, Roger Stirk Harbour e West 8 Urban Design.

Con una superficie totale di 66 ettari e un investimento di 73 milioni di euro, il Valencia Parque Central è, secondo il sindaco Rita Barberá, “una storica pietra miliare dello sviluppo urbano della città” e “il progetto di verde urbano più bello, importante ed economicamente più significativo sviluppato in Europa”.

Il Valencia Parque Central copre quell’area urbana centrale investita dall’arrivo dei treni ad alta velocità per servire la terza più grande città della Spagna. Il nuovo parco pubblico è reso possibile dall’interramento delle linee ferroviarie esistenti sotto terra. Più della metà dell’area verrà impiantata, recuperando 23 ettari di quello che diventerà il cuore del progetto di riqualificazione più importante di Valencia fino ad oggi.

Mary Bowman, socia di Gustafson Porter, afferma: “Siamo estremamente felici di aver vinto questo prestigioso concorso. Il Valencia Parque Central è uno dei più grandi ed importanti parchi pubblici a essere costruito in Europa. Il parco migliorerà notevolmente la qualità della vita dei residenti attraverso la creazione di 23 ettari di giardini, ampi spazi verdi, aree giochi e spazi per attività culturali ed educative nel cuore della città. E un nuovo quartiere residenziale con parchi e giardini che coprirà altri 43 ettari fa parte di questo ambizioso progetto. E’ splendido che a un progetto di paesaggio sia stato dato un livello di tale rilievo nella riqualificazione della città”.

Il progetto celebra il paesaggio e la cultura della regione di Valencia e si basa sulla posizione unica della città nei suoi differenti habitat ecologici: la riserva del fiume Turia, la pianura agricola (La Huerta), il parco naturale Albufera, e il Mediterraneo – e con il conseguente ruolo di centralità europea nel commercio, nella cultura e nel corso della storia. Ispirato alla locale tradizione della ceramica, il gesto unificante del parco si può incorporare nel concetto di “scodella”, con l’acqua come tema continuo del progetto. Ciascuna di queste “scodelle” è un contenitore di arte, attività, persone, paesaggi, storia e memoria culturale. L’acqua, la morfologia, le piante e gli edifici esistenti sono gli elementi di progetto utilizzati per la configurazione delle singole “ciotole”:

Arte Plaza
– edifici esistenti ristrutturati: Centro d’Arte, Biblioteca, Centro visitatori e Café, e un anfiteatro naturale incornicia uno spettacolo d’acqua caratteristico e polo di attrazione del Parco.

Huerta Giardino
– terrazze coltivate che suggeriscono la storica tradizione agricola della regione di Valencia (Huerta).

Flower Garden
– viale creato attorno allo storico edificio Alquería incorniciato da fiori colorati.

Children’s Garden
– spazio flessibile e capace di adattarsi ad aree di gioco che servono diverse fasce di età.

North Plaza
– dotata di una grande fontana.

Central Plaza e Nord-Sud Promenade
– Passeggiata di palme e jacaranda, che apre a una piazza centrale e funge da collegamento a tutte le principali vie del Parco.

South Plaza
– caratterizzata da un’atmosfera di movimento e velocità creata da una scenografia di luci e proiezioni che fanno tesoro della memoria storica del sito di treni e viaggi.

Mostra dei Giardini mediterranei
– una casa di vetro accanto a un paesaggio terrazzato di piante mediterranee costituisce questo secondo polo di attrazione.

Anfiteatro
– scavato nel terreno per formare un anfiteatro naturale con un lago naturale d’acqua e piante acquatiche per creare uno spazio per pic-nic e incontri informali, nonché posti a sedere durante le esibizioni.

Perfume Garden

– giardino dedicato ai profumi mediterranei.
{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Il parco più grande d'Europa per Valencia Architetto.info