Il sofa' scolpito nella roccia | Architetto.info

Il sofa’ scolpito nella roccia

wpid-4419_onyx.jpg
image_pdf

Pietra vulcanica e fibra di carbonio, il vecchio e il nuovo uniti per formare qualcosa di unico: si potrebbe così riassumere l’ultima creazione prodotta dal Peugeot Design Lab, si chiama “Onyx sofà” ed è lungo tre metri con un’estetica inedita. Una parte appare grezza, l’altra levigata dal vento e dall’acqua. Ma è in realtà il risultato del lavoro del team di designers della casa automobilistica francese, che ha estratto un unico blocco di pietra vulcanica dalla regione dell’Alvergna (l’Auvergne) in Francia centro-meridionale. E’ un materiale noto per le sue doti idro assorbenti e per essere nato ben 11.000 anni fa da un’eruzione vulcanica.

L’équipe si è servita di strumenti per il taglio delle pietre ed ha creato una superficie piatta e liscia per permettere l’unione dell’altra metà del sofà, in fibra di carbonio. La sezione della seduta è stata poi finemente cesellata e lucidata, in contrasto con le punte grezze e opache della roccia. Le dimensioni, la lunghezza e larghezza del sofà mettono in evidenza le origini “naturali” del materiale.

“Onyx” rappresenta “un nuovo concetto da esplorare”, spiega Cathal Loughnane, a capo del Peugeot Design Lab. “Pezzi unici, fatti su misura per esprimere appieno le origini e la personalità di un cliente, rispettando però un’idea o un sentire comune”.

La parte più lunga del sofà, che intero pesa 400 Kilogrammi, è quella in fibra di carbonio, che prima di essere attaccata alla pietra è stata avvolta in una cornice lignea. L’intero processo di fabbricazione ha richiesto ben 70 giorni di lavoro. Onyx sarà presentato durante il Salone del Mobile di Milano, dall’8 al 13 aprile prossimi, insieme ad una linea completa di lampade, poltrone ed altri complementi d’arredo.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Il sofa’ scolpito nella roccia Architetto.info