Il Teatrino di Palazzo Grassi a Venezia, l'intervento di recupero | Architetto.info

Il Teatrino di Palazzo Grassi a Venezia, l’intervento di recupero

wpid-22481_VeneziaPlasterboard.jpg
image_pdf

Dopo il restauro di palazzo Grassi, avvenuto nel 2006, seguito da quello di Punta della Dogana, inaugurata nel 2009, il recupero del Teatrino segna la terza tappa del grande programma culturale di François Pinault a Venezia.

La riqualificazione del nuovo spazio, dedicato interamente a conferenze, incontri, proiezioni e concerti, è firmata dall’architetto giapponese Tadao Ando che ha lavorato in stretta collaborazione con l’Amministrazione Comunale e con le autorità e i servizi competenti, in particolare con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della città lagunare.

L’intervento

Una volta ricostruito l’involucro esterno, che mantiene inalterata la forma trapezoidale preesistente del Teatrino, l’architetto Tadao Ando ha inserito internamente un volume completamente nuovo che sagoma e disegna lo spazio e che, nello stesso tempo, si confronta con il contesto storico in cui è inserito. 

Questo volume definisce i due ambiti principali del progetto: il primo è l’auditorium con la presenza di un palco, un backstage ed una gradinata con le poltrone per il pubblico, il secondo è un grande foyer illuminato dall’alto grazie alla presenza di un suggestivo lucernario triangolare. Le strutture verticali dell’edificio sono un’integrazione tra i preesistenti pilastri perimetrali e profili in acciaio di nuova costruzione; questi ultimi diventano l’ossatura portante delle scenografiche pareti curve ed inclinate che personalizzano tutti gli spazi interni e contraddistinguono fortemente il progetto architettonico.

Le soluzioni Gyproc utilizzate

Habito activ’air, sistema a secco dedicato all’edilizia residenziale, l’unico sul mercato in grado di neutralizzare la formaldeide presente negli ambienti interni. www.habitoactivair.it

Rigidur, sistema in gesso fibrato dall’elevata resistenza meccanica.

Gyproc Fireline, lastra in gesso rivestito prevista per tutte le applicazioni d’interni in cui è richiesto un comportamento al fuoco superiore.

Aquaroc, sistema in cemento alleggerito per le tamponature esterne.

Gyptone Big Line 6, controsoffitto in lastre dalle ottime prestazioni acustiche.

Informazioni

Committente: Palazzo Grassi, Venezia

Progettazione architettonica e direzione artistica: Tadao Ando Architect & Associates (TAAA)

Impresa esecutrice: ICCEM srl, Marghera (VE)

Applicatore sistemi a secco Gyproc: Palladio Servizi srl, Villorba (TV)

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Teatrino di Palazzo Grassi a Venezia, l’intervento di recupero Architetto.info