Il teatro di Arnaldo Pomodoro va in scena a Torino | Architetto.info

Il teatro di Arnaldo Pomodoro va in scena a Torino

wpid-108_ArnaldoPomodoro.jpg
image_pdf

“Il teatro scolpito” è il titolo della mostra che ripercorre l’avventura teatrale di Arnaldo Pomodoro, presentando sculture, scenografie, bozzetti e costumi realizzati dallo scultore italiano dal 1972 a oggi.

Un vero e proprio ‘viaggio’ nel lavoro di ricerca e progettazione scenica svolto nell’arco di un cinquantennio, spaziando dalla tragedia greca al melodramma, dal teatro contemporaneo alla musica. Si va da “Caterina di Heilbronn” di Kleist, sul Lago di Zurigo nel 1972 con la regia di Luca Ronconi, a Orestea di Gibellina di Emilio Isgrò, tratta da Eschilo e messa in scena sui ruderi di Gibellina tra il 1983 e il 1985, con la regia di Filippo Crivelli, fino a Šárka di Leoš Janáček e Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni nel 2009 al Teatro La Fenice di Venezia, con la regia di Ermanno Olmi.

L’esposizione è promossa dalla Fondazione Arnaldo Pomodoro, patrocinata dal Ministero per i Beni Culturali e realizzata dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte, in collaborazione con lo Studio Copernico di Milano, sarà ospitata al Palazzo Reale di Torino, dal 28 settembre al 25 novembre prossimi.

Parallelamente all’apertura della mostra, sarà pubblicato da Feltrinelli un volume di circa 600 pagine, curato da Antonio Calbi, che illustra i quarantaquattro progetti scenici realizzati dall’artista, con molti scritti e immagini delle fasi di realizzazione e di montaggio delle scene.

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Il teatro di Arnaldo Pomodoro va in scena a Torino Architetto.info